Cronaca e Attualità

Omicidio Natale, Bruno Avventurato respinge le accuse: “Non ho voluto farmi coinvolgere”

Per l’ex ras della mala acerrana questo delitto, ha spiegato al gip nel corso dell’interrogatorio di garanzia “non appartiene alla logica di come intendo io la camorra”.

ACERRA – “Questo è un omicidio che non appartiene alla logica di camorra”. È quanto Bruno Avventurato, ras della mala acerrana, ha spiegato al gip Anna Imparato nel corso dell’interrogatorio di garanzia per l’omicidio di Antonio Natale.

Il 48enne ha chiarito di non aver partecipato al delitto, sottolineando che suo fratello Giancarlo (oggi collaboratore di giustizia) e Gennaro Pacilio gli avevano proposto il coinvolgimento nell’omicidio ma “io ho ritenuto opportuno non farmi coinvolgere”. “Nei miei ‘principi’, seppur sbagliati – ha riferito al giudice l’indagato, difeso dall’avvocato Domenico Paolella – non si uccide un ragazzo di 20 anni per questioni di droga”. Bruno Avventurato ha svelato anche come è venuto a sapere dell’uccisione di Natale. “Quando la sera del mio compleanno mio fratello è venuto alla festa insieme ad alcuni amici e li sono stato informato del delitto. Io li ho cacciato fuori, ribadendo che non ne avrei voluto saperne nulla”. L’altro indagato, Emanuele D’Agostino, invece, si è avvalso della facoltà di non rispondere. È difeso dall’avvocato Ciro Bianco.

Natale sarebbe stato ucciso per aver sottratto un borsone di armi e droga. Il cadavere rinvenuto il 18 ottobre del 2021 dopo due settimane dall’omicidio in un fondo agricolo tra Caivano ed Acerra. Insieme a Bruno Avventurato e a D’Agostino è stato raggiunto dall’ordinanza cautelare anche Gennaro Pacilio ‘o biondo, divenuto collaboratore di giustizia come Giancarlo Avventurato, fratello di Bruno. Lo scorso aprile venne già arrestato Domenico Bervicato, il caivanese ritenuto il mandante del delitto.

(EL.EM)

Admin-2014

Condividi
Pubblicato da
Admin-2014
Tags: primo piano

Ultimi articoli

5 per mille: tutto quello che occorre sapere prima di eseguire la donazione

Le attività di volontariato sono da sempre degli importanti valori aggiunti in ogni paese civile.…

5 giorni fa

Piazze di spaccio dei ‘dirett e dei pintonio, cadono le accuse per due indagati

Annullata l'ordinanza di custodia cautelare. Entrambi scarcerati. (altro…)

6 giorni fa

“Acerra più attrattiva grazie al grande lavoro di promozione del territorio realizzato in questi anni”

Il commento del sindaco Tito d'Errico dopo la candidatura della città a Capitale italiana della Cultura…

1 settimana fa

Casalnuovo, cane picchiato e maltrattato: carabinieri denunciano un 35enne

La vicenda merita attenzione. Siamo a Casalnuovo di Napoli e i carabinieri della locale tenenza…

1 settimana fa

Tentato raid in banca, malviventi in fuga a mani vuote

Raid in banca, ladri in fuga a mani vuote. E’ quanto avvenuto questa notte intorno…

1 settimana fa

Capitale Italiana della Cultura, Acerra tra le 20 città candidate

Il Ministero della Cultura comunica che sono 20 le città italiane ad aver inviato la…

1 settimana fa