Apre il centro dello Spiniello, il direttore dell’Asl: vaccinare tutti per uscire dall’incubo Covid

By on 22 aprile 2021

Perfetta l’organizzazione nella palestra di via Buonincontro, quartiere Spiniello. Si punta a inoculare 800 dosi al giorno.

ACERRA – Vaccini dodici ore al giorno sette giorni su sette. Ieri il via con le prime 250 dosi, “ma possiamo tranquillamente arrivare anche ad 800”. E’ fiducioso il direttore del Distretto Sanitario di Acerra Orazio Capasso presente ieri mattina all’inaugurazione del centro vaccinale ad uso esclusivo per la città nella palestra della scuola media ‘Ferrajolo-Siani’ di via Buonincontro, rione Spiniello. Una struttura messa a disposizione dal Comune per l’Asl Napoli 2 Nord la quale coordinerà tutte le attività, contatterà i cittadini e gestirà la tipologia di vaccini da inoculare. Al momento il centro prevede 6 medici, 4 infermieri e personale della Protezione Civile inviato dalla Regione Campania per il supporto che opera fianco a fianco con i volontari della locale Croce Rossa. Ad oggi sono oltre 4mila le persone vaccinate dal 10 febbraio fino al 28 marzo nella sede del Distretto in via Flavio Gioia. In quel periodo in 2500 hanno ricevuto la somministrazione, il resto poi è dovuto emigrare tra Cardito e Frattamaggiore proprio in attesa dell’allestimento degli spazi a via Buonincontro.

“Bisogna vaccinare tutti – l’imperativo categorico del dottore Capasso – perché solo così possiamo tornare alla normalità”. Se a via Gioia le cose sono andate molto bene dal punto di vista organizzativo e gestionale le maggiori difficoltà si sono riscontrate proprio per coloro i quali sono stati costretti alla ‘trasferta’. “Problemi dati principalmente dal sistema informatico della Regione che è andato in tilt” sottolinea il direttore Capasso, che ha partecipato all’inaugurazione dell’hub  insieme al Vescovo Antonio Di Donna, al direttore strategico dell’Asl Na 2 Monica Vanni ed al sindaco Raffele Lettieri. Un centro operativo dalle 8 alle 20 ed aperto tutta la settimana, festivi compresi. “Anche se non è responsabilità diretta del nostro Comune – spiega sui disagi dei giorni scorsi il presidente del consiglio comunale Andrea Piatto – chiedo scusa ai cittadini che sono stati in fila per ore in altri centri vaccinali in attesa che arrivassero i vaccini anche ad Acerra. Il piano vaccinale sta finalmente accelerando e presto potrà essere immunizzata la nostra comunità. Anch’io sono in attesa del mio turno. “Ci auguriamo che il Governo e la Regione trovino le dosi per vaccinare tutti” è invece l’auspicio del sindaco Raffaele Lettieri.

L’obiettivo, dunque, è vaccinare tutti nel minor tempo possibile. La palestra di via Buonincontro individuata dall’Asl riceverà il fondamentale supporto dei medici di base di Acerra, che avranno una postazione all’interno della struttura. I medici hanno partecipato al taglio del nastro del centro con il loro rappresentante Vincenzo Grimaldi e con i dottori Maurizio Vincenti e Carmine Riemma. E con l’arrivo dei vaccini nelle farmacie la campagna di vaccinazione si spera potrà essere completata nel minor tempo possibile così da uscire, un volta e per sempre, dal maledetto incubo Covid.

Centro Servizi Acerra