Salute, Carmela Auriemma: “Che la politica sia al servizio dell’ambiente e non viceversa”

By on 17 aprile 2021

Il consigliere comunale del M5S a margine del convegno promosso dai Vescovi Campani. Dal Pd, invece, richiamo all’urgenza delle bonifiche del territorio 

ACERRA – “La politica al servizio dell’Ambiente e non l’Ambiente al servizio della politica”. Lo sottolinea il consigliere comunale del Movimento Cinque Stelle Carmela Auriemma a margine del convegno su ‘Ambente, Lavoro e Salute’ promosso dalla Conferenz dei Vescovi della Campania. “Questo ci insegna da sempre il magistero di Papa Francesco, l’unico vero ecologista di questo secolo, a distanza di quasi sei anni dalla Enciclica Laudato Si’, un vero manifesto Politico, si sente forte l’esigenza di riscoprire il vero significato di Ambiente inteso come umanità, collettività, Futuro. Perché Giustizia sociale e tutela del Creato, sono facce della stessa medaglia. E i nostri territori, dove la piaga ambientale si unisce a quella del lavoro, lo dimostrano chiaramente. Non si può parlare di ecologia se non si rivede completamente il sistema economico attuale. Oggi, sul solco tracciato da Papa Francesco, il nostro Vescovo Di Donna è impegnato in un importante convegno che deve essere da Faro per la nostra Città. Lavoro, ambiente, reale sviluppo sostenibile, difesa delle biodiversità sono questi i grandi temi che una Politica nobile dovrebbe perseguire nella ricerca costante del bene comune, mettendosi al servizio di una nuova visione del Mondo. Perché l’Ambiente e il nostro ecosistema ci insegnano che tutto è connesso e nessuno può sottrarsi da questa grande sfida. Restano solo venti anni per salvare il nostro Pianeta ed è questa l’unico punto che l’agenda politica mondiale dovrebbe avere”.

Un commento sul tema arriva anche dalla sezione d Acerra del Pd: “In questa giornata la nostra città è sede di un importante convegno promosso dal Vescovo di Acerra Mons. Antonio Di Donna e dalla Diocesi. Sono presenti, sia pure da remoto, i rappresentanti di 78 diocesi italiane. Il tema è l’ambiente, più precisamente “custodire le nostre terre”. Esprimiamo un sentito ringraziamento a Mons. Di Donna perché anche oggi, così come fa ininterrottamente da anni, è impegnato a difesa dei nostri territori. Il recente studio dell’Istituto Superiore di Sanità, commissionato dalla Procura della Repubblica Napoli Nord, richiede con forza un cambio di passo della politica e delle Istituzioni, oggi più che mai. Le nostre zone e le nostre città hanno urgente bisogno di bonifiche, di un ambiente sano, di sviluppo e di lavoro”.

 

Centro Servizi Acerra