Ferito durante la lite in famiglia, trovato il coltello

By on 9 aprile 2021

L’arma rInvenuta dalla polizia a casa del presunto autore del ferimento: per la vittima si tratta dello zio della moglie.

ACERRA – Accusato di aver ferito il marito della nipote, trovato il coltello. E’ quanto emerso all’esito della perquisizione domiciliare effettuata dagli agenti del commissariato di Acerra nell’abitazione di P.D.R., il 47enne del posto accusato di lesioni aggravate dall’uso di arma nei confronti di F.R., di Afragola. Gli uomini diretti dal vicequestore Stefano Iuorio hanno effettuato accurate verifiche a casa dell’indagato, rinvenendo quella che si presume sia stata la lama utilizzata per ferire il parente. I poliziotti hanno anche acquisito alcuni indumenti sporchi di sangue.

Stando alla ricostruzione dei fatti da parte degli inquirenti l’aggressore avrebbe colpito il marito della nipote con un fendente alle spalle, provocandogli una ferita da taglio in sede paravertebrale sinistra giudicata guaribile in dieci giorni. La vicenda, tuttavia, ha ancora diversi lati oscuri, con le indagini – coordinate dalla Procura di Nola – e portate avanti dalla Polstato acerrana che sono tuttora in corso per stabilire con esattezza quanto avvenuto prima del ferimento. I fatti risalgono alla notte tra lunedì e martedì scorso quando la nipote avrebbe chiamato lo zio pregandolo di andarla a prendere presso la sua abitazione di Afragola. Non è chiaro cosa sia realmente accaduto prima dell’arrivo dell’uomo, ma una volta recatasi presso l’appartamento del parente ad Acerra, la donna è stata raggiunta dal coniuge. Qui sarebbe nata una discussione sfociata poi nell’accoltellamento.

Il 47enne era stato denunciato a piede libero.

Centro Servizi Acerra