Covid, ad Acerra 170 casi. Il Pd: rinforzare il distretto sanitario

By on 19 ottobre 2020

Aumentano i contagi nella settimana che vede lo stop alle scuole.

 

ACERRA – Situazione Coronavirus preoccupante ad Acerra, dove i contagi salgono a 170. Il tutto nella settimana di chiusura delle scuole e dopo l’ordinanza del sindaco Lettieri che vieta la visione delle partite di calcio e la visione di risultati e classifiche nelle sale slot e nei bar.

Dalla locale sezione del Partito Democratico, intanto, arriva l’invito a rinforzare il distretto sanitario. “Siamo di fronte ad una gravissima emergenza – spiega il segretario Carmine Siracusa – il sistema sanitario locale è sull’orlo di un collasso, nonostante l’impegno e l’abnegazione di tutti gli operatori e dei responsabili. Il Pd di Acerra ritiene indispensabile dotare il Distretto Sanitario di nuove risorse e intervenire per semplificare le procedure burocratiche che gravano sui medici di base, limitandole all’essenziale”. Di qui l’annuncio che il partito si attiverà presso la Regione Campania per ottenere le risposte indispensabili, auspicando che ciascuno svolga il proprio ruolo. “La chiusura delle scuole per due settimane deve essere utilizzata dal Comune di Acerra per svolgere finalmente alcune attività. Intanto occorre impegnare il Corpo di Polizia Municipale per indurre alle rispetto delle regole e delle ordinanze. Restano troppi assembramenti, troppe persone circolano senza mascherina, troppe persone a svolgere attività fisica fuori dagli orari consentiti. Occorre sanificare gli spazi pubblici antistanti uffici a maggiore frequentazione come il Comune, gli uffici postali e sanitari”.

Il Pd nei giorni scorsi aveva chiesto al Presidente del Consiglio Comunale di convocare la Conferenza dei capigruppo per fronteggiare la situazione e condividere le azioni e iniziative più opportune ed efficaci.

Centro Servizi Acerra