Intimidazioni contro Fdi-An, Barbato minacciato

By on 24 luglio 2015

Migranti, ritrovate alcune scritte davanti la sede del partito a via Soriano, il responsabile minacciato da una persona. Sinistra in piazza pro-stranieri.Intimidazioni contro Fratelli d’Italia: il responsabile della sezione di Acerra minacciato all’esterno della sede. E’ quanto avvenuto questa mattina a via Soriano, lì dove ci sono i locali di Fdi-An. Raffaele Barbato, referente per il territorio, nell’aprire il circolo ha rinvenuto alcune scritte ingiuriose sulla saracinesca. “Fascisti infami, siamo tutti clandestini” la frase letta intorno alle 8,30, legata all’episodio di sabato scorso, quando un gruppo di residenti del rione Spiniello, tra cui lo stesso Barbato, era sceso in strada per protestare contro l’arrivo di un pullman di migranti africani in una struttura del quartiere, risultata poi priva del certificato di agibilità e con gli stranieri dirottati a Giugliano.

Poco dopo aver scoperto le scritte, il militante di Fratelli d’Italia è stato avvicinato da una persona che è scesa dall’auto e brandendo una mazza lo ha minacciato: “Te ne devi andare da Acerra” le parole pronunciate dall’uomo contro Barbato che ha informato la polizia e che domani mattina ratificherà in commissariato la denuncia.

“Bisogna avere moderazione nei toni della discussione politica – spiega lo stesso referente locale – la settimana scorsa siamo scesi in strada per difendere il territorio ed i fatti ci hanno dato ragione. In questi giorni i partiti della sinistra hanno influenzato ed esagitato gli animi: occorre abbassare i toni per evitare tensioni sociali. La questione stranieri in Italia più che accoglienza è diventata solo un grande affare”. A rammaricare più Raffaele Barbato, però, è un’altra cosa: “Al momento – tardo pomeriggio di oggi – non è arrivata la solidarietà di nessun partito o movimento politico. Questi sono fatti talmente gravi che vanno aldilà delle posizioni di ognuno”.

Solidarietà che ovviamente è giunta dalla leader nazionale di Fdi, l’.on.le Giorgia Meloni: “I mittenti sono i soliti sfigati che giocano a fare la rivoluzione solo perché per loro l`immigrazione è un business”.

Solo in serata, poi, è arrivata anche la nota vicinanza di Forza Italia. Nel pomeriggio, intanto, presidio di solidarietà per gli immgrati a piazza Castello: l’evento, organizzato dalla sinistra, ha visto anche la partecipazione di ‘mamme coraggio’, Precari Bros, Centri Sociali: “La vera Acerra è antirazzista e solidale – hanno sottolineato dal palco gli esponenti di Fds – la vera Acerra resiste contro ogni forma di sfruttamento degli uomini e della nostra terra”. Un centinaio i partecipanti all’iniziativa che si è svolta in maniera tranquilla sotto gli occhi attenti delle forze dell’ordine. (redazione cronaca)

Centro Servizi Acerra