Corso Italia, scontro frontale tra due auto: 3 feriti

By on 10 luglio 2014

ACERRA – Scontro frontale tra due auto, 3 feriti. Medicati in clinica, non sono gravi. Solo tanto spavento l’altra sera in pieno centro città quando due vetture che viaggiavano in senso opposto hanno impattato l’una contro l’altra: veicoli distrutti ma nessun danno serio, per fortuna, per gli occupanti.

I fatti: mancavano pochi minuti alla mezzanotte che segnava l’inizio del mercoledì quando un fragoroso rumore scuoteva la serata degli abitanti del corso Italia e di coloro i quali stazionavano nei pressi di un bar-cornetteria per godersi qualche ora di fresco. Due macchine, infatti, si scontravano frontalmente all’altezza dell’incrocio con via Ugo La Malfa: un’Audi A3 grigia che procedeva in direzione Casalnuovo e una Lancia Y nera rimanevano semidistrutte in mezzo alla carreggiata. Tre, in totale, gli occupanti delle due vetture che dovevano ricorrere alle cure del pronto soccorso del presidio ospedaliero ‘Villa dei Fiori’ distante non più di cinquecento metri. Escoriazioni e contusioni per i conducenti delle due auto, un 21enne ed un 28enne e per l’occupante della Ypsilon, un altro giovane di 27 anni. Il terzetto, del posto, veniva refertato e successivamente faceva ritorno nelle rispettive abitazioni. Sul posto si portava una Volante del Commissariato di polizia di Acerra, agli ordini del vicequestore Pietropaolo Auriemma, che operava i rilievi del caso oltre a far defluire il traffico veicolare in una delle principali arterie stradali di Acerra.

I poliziotti di stanza in via Tasso avranno anche il compito di accertare con esattezza la dinamica dell’incidente e di verificare le eventuali responsabilità. Ad una prima analisi della scena del sinistro, tuttavia, sembra che le forze dell’ordine non abbiano riscontrato segni di frenata. Un incidente che vedendo i due veicoli coinvolti solo per un miracolo non ha provocato guai seri per i passeggeri: macchine praticamente da buttare, ragazzi, che si portano come conseguenza solo qualche graffio e tanta paura. E’ il secondo pauroso sinistro che avviene in una settimana ad Acerra: il precedente c’era stato nei pressi della Cattedrale, sempre centro città e sempre di sera. In quella occasione due persone, però, avevano riportato ferite abbastanza serie per le quali si era reso necessario il ricovero in ospedale. (redazione)

Centro Servizi Acerra