Acerra ricorda la tragedia delle foibe

By on 10 febbraio 2022
In piazza Castello un momento di ricordo organizzato dal Comitato 10 Febbraio.
ACERRA – “in occasione del Giorno del Ricordo, istituito per commemorare le vittime delle foibe e il dramma dell’esodo istriano-dalmata, abbiamo ricordato questo dramma, evento promosso dal “Comitato 10 Febbraio”, e abbiamo ripercorso gli orrori dei regimi totalitari, con la speranza di un futuro migliore”. Lo ha sottolineato il sindaco di Acerra Raffaele Lettieri che ha partecipato all’iniziativa promossa dal Comitato.
Le foibe rappresentano una delle pagine più dolore e dimenticate della storia italiana: il massacro e l’esodo di massa di cittadini italiani che, dopo il trattato di pace del ’47, dovettero lasciare vasti territori dell’Istria e di quella fascia costiera adriatica, terminando così di essere geograficamente italiani. Con quegli accordi l’Italia perse vasti territori dell’Istria e della fascia costiera e quasi 350 mila persone scelsero – davanti a una situazione intricata e irta di lacerazioni – di lasciare le loro terre natali destinate ad essere jugoslave e proseguire la loro esistenza in Italia.
Una pagina nella quale sono morti innocentemente migliaia di Italiani, spesso lanciati vivi nelle cavità carsiche solo per la ‘colpa’ di essere italiani.
Centro Servizi Acerra