Vaccini ai bimbi e ‘drive in’ tamponi, Acerra sfida il Covid a colpi di prevenzione

By on 29 dicembre 2021

Da ieri via alle prime dosi per gli under 12 tra giocattoli, cartoni animati e giocolieri.

ACERRA – “Non abbiamo avuto paura. Anzi, è stato davvero divertente e la puntura non l’abbiamo nemmeno sentita”. Tra un gioco e un cartone animato poco dopo le 15 di ieri pomeriggio due sorelline di 9 e 11 anni sono state le prime under 12 di Acerra ad essere vaccinate nel centro del rione Spiniello. Il direttore del locale distretto sanitario, Orazio Capasso, in proposito ha disposto un servizio di animazione tra trampolieri, fate e maghi, che hanno intrattenuto gli 80 bambini prenotati – tra i 5 e gli 11 anni – per la prima dose. Una dose pediatrica di Pfizer (un terzo di quella normalmente somministrata agli adulti) da ripetere tra 21 giorni.

“L’invito ai genitori è quello di portare i propri figli qui all’hub di via Buonincontro per sottoporli alla vaccinazione. Il vaccino è sicuro e protegge dal Covid” ha spiegato il direttore Capasso. Dalla settimana prossima, il martedì e giovedì, saranno presenti anche i pediatri che avranno una propria postazione per le inoculazioni ai propri piccoli pazienti in modo da aumentarne la fiducia.

Ieri mattina, inoltre, ha riaperto il punto tamponi di via dei Mille: procedure a ritmo serrato per tutta la giornata (attivo dalle 8 alle 20), con oltre mille test effettuati direttamente dall’auto in modalità drive through. Lunga coda nel percorso obbligato e tanta pazienza per chi è stato chiuso in auto per diverso tempo, con i risultati che probabilmente potranno subire ritardi a causa dell’elevato numero di tamponi da analizzare. Ad Acerra sono 247 i cittadini positivi, con il dato aggiornato allo scorso 22 dicembre.

 

Centro Servizi Acerra