Rifiuti dalla Capitale, Piatto chiede convocazione Consiglio Ambito: “Difendere il territorio”

By on 31 agosto 2021
Il presidente del consiglio comunale di Acerra Andrea Piatto, in qualità di consigliere dell’Ambito AtoNa1, ha protocollato questa mattina una richiesta di convocazione del consiglio dell’Ente per discutere del possibile arrivo dei rifiuti provenienti da Roma all’inceneritore di Acerra dopo l’apertura del sindaco della città Metropolitana di Napoli Luigi De Magistris.
“Ho appena appreso dagli organi di stampa che il sindaco della Città Metropolitana Luigi De Magistris ha autorizzato Sapna, società che gestisce gli impianti di trattamento e smaltimento dei rifiuti dell’area metropolitana di Napoli, alla gestione di una quota di rifiuti proveniente dal Comune di Roma a far data 4 ottobre 2021 fino al 31 dicembre 2021” si legge nella nota inoltrata in queste ore all’Ambito. “Il sindaco di Acerra Raffaele Lettieri, consigliere della Città Metropolitana di Napoli, appena avuta notizia dagli organi di informazione, ha scritto al sindaco metropolitano.  Tenuto conto che a più riprese si è ipotizzato, fortunatamente fin qui scongiurato, un progetto di realizzazione di una quarta linea per l’inceneritore di Acerra per l’impossibilità a gestire i rifiuti campani nella fase di manutenzione dell’impianto, mi sembra inverosimile che addirittura si accolgano rifiuti extra regionali.”
 
“Si chiede – conclude Piatto – l’immediatamente convocazione del Consiglio di Ambito per una informativa sulla problematica anche al fine di valutare le iniziative idonee dell’AtoNA1, a difesa dei già precari livelli di trattamento e smaltimento dei rifiuti di cui si ha competenza territoriale.”
Centro Servizi Acerra