Lei lo lascia e lui le rende la vita un incubo: arrestato

By on 31 agosto 2021

L’operazione dei carabinieri della stazione di Acerra.

ACERRA – Viene lasciato dalla fidanzata e la perseguita, arrestato. E’ quanto ha stabilito il gip del tribunale di Nola che ha emesso un’ordinanza di custodia cautelare ai domiciliari nei confronti di un 21enne di Castello di Cisterna, accusato di atti persecutori contro una coetanea di Acerra.

L’incubo per la ragazza ha avuto inizio a luglio, quando ha comunicato al fidanzato che la loro relazione oramai era giunta al capolinea. Il giovane, invece, l’ha presa malissimo: di lì è iniziato un atteggiamento minaccioso e diffamatorio. L’ha seguita dappertutto, con l’epilogo avvenuto di recente in un bar del corso Vittorio Emanuele, dove la 21enne ha trovato riparo avvertendo i carabinieri, dopo essere stata seguita dal ragazzo fin dentro l’esercizio commerciale. Sono stati proprio i militari dell’Arma della stazione di Acerra, diretti dal comandante Giovanni Caccavale a raccogliere la denuncia della vittima e a portare avanti l’indagine. La Procura nolana, infatti, ha concordato con le risultanze investigative dei carabinieri acerrani richiedendo l’emissione della misura cautelare.

Quell’ex fidanzato, tuttavia, era diventato praticamente un incubo: un comportamento che l’aveva umiliata pubblicamente, con insulti e foto osè postate sui social, ivi comprese alcune offese scritte nei pressi dell’abitazione della donna, oltre a telefonate in continuazione e a pressanti pedinamenti.

Centro Servizi Acerra