Montesarchio scrive al sindaco: aiutare i cittadini negli spostamenti per la vaccinazione

By on 29 marzo 2021

“E’ di poche ore fa la notizia – appresa da quotidiani locali e nazionali e da noi verificata – della chiusura, prevista per il 31 marzo, del centro vaccinale distrettuale di Acerra in attesa dell’ allestimento della tensostruttura sita in via Manzoni. Dunque, i centri di vaccinazione più vicini risulterebbero quelli di Cardito, Sant’Antimo e gli ospedali di Frattamaggiore e Giugliano; postazioni che a causa delle lunghe distanze dalla nostra citta’, specialmente per la popolazione più anziana, rischiano di creare un forte disagio. Crediamo sia giusto , anche in considerazione della delicata fase operativa, che lei renda edotte le forze politiche e tutti i nostri concittadini sulle iniziative che ha assunto o intende assumere verso la Direzione generale dell’asl na 2 nord al fine di scongiurare la chiusura dell’attuale centro vaccinale ubicato nei locali di via Flavio Gioia e comunque su ogni fase vaccinale, eventualmente condivisa con la medesima ASL, anche e soprattutto in merito ai tempi di allestimento di altre strutture eventualmente previste sul territorio.

Nel ribadire, inoltre, l’assurdità della decisione di far spostare i cittadini nei comuni limitrofi ,avendo a disposizione , sul nostro territorio, idonee strutture pubbliche, riteniamo necessario che nel Comune di Acerra – uno dei piu’ estesi e popolati comuni dell’area metropolitana di napoli – si debba individuare oltre alla tensostruttura , un ulteriore punto di vaccinazione ( come ad esempio il parco urbano – via Giorgio Sand) al fine di ridurre i tempi di somministrazione, scongiurare lo spostamento presso altri Comuni ed evitare le file di attesa ed ulteriori disagi. Inoltre, molti nostri concittadini potrebbero non avere la possibilita’ di raggiungere autonomamente il punto vaccinale (sia esso interno o esterno al proprio comune) ne’ di poter contare su parenti o amici disponibili .

Pertanto, sarebbe auspicabile un confronto con le associazioni del territorio, la Croce Rossa e la Protezione civile e, nell’attesa dell’apertura del punto vaccinazioni previsto presso la tensostruttura, predisporre un servizio di accompagnamento gratuito per i cittadini impossibilitati a spostarsi e per i diversamente abili affinchè siano supportati in questo particolare ed importante momento. Provvederò, nelle prossime ore, a richiedere la conferenza dei capigruppo per un confronto sui punti che Le abbiamo rappresentato ribadendoLe la disponibilità del Partito Democratico al dialogo ed alla condivisione – in questa fase di emergenza – nell’interesse esclusivo dei cittadini che rappresentiamo. E’ necessario procedere senza indugi ,in modo celere , mettendo la popolazione in condizioni idonee e sicure in modo che ci sia la percezione di una macchina pubblica e sanitaria efficace ed efficiente come richiesto dalle circostanze”.

Così il capogruppo del Pd in consiglio comunale ad Acerra Paola Montesarchio.

Centro Servizi Acerra