Buoni spesa, doppio vantaggio per chi li spende ad Acerra

By on 29 dicembre 2020

Sostegno al commercio locale: riduzione delle commissioni al 5% per gli esercenti, per i cittadini un’ulteriore integrazione del 13%

ACERRA – Importanti novità sui “buoni spesa” del Comune di Acerra, ad annunciarlo il Sindaco Raffaele Lettieri sulle pagine social, con la finalità di sostenere il commercio locale: chi spenderà i “buoni spesa” nei negozi del territorio comunale riceverà successivamente un’integrazione, che ammonterà al 13% di quanto speso sul territorio Comunale.
Con Delibera di Giunta  n.133 del 24 dicembre 2020 le attività commerciali della Città di Acerra, nelle quali saranno spesi i buoni per il sostegno alimentare avranno uno sconto del 10% sulle commissioni da pagare, In pratica gli esercizi commerciali che prima pagavano il 15% di commissioni, pagheranno solo il 5%. Inoltre i cittadini interessati, che in questi giorni stanno completando le procedure di richiesta per il sostegno alimentare, riceveranno una pec di risposta, sia nel caso in cui sia stata accolta la richiesta, sia se respinta.
“Per gli acerrani – spiega il primo cittadino – abbiamo deciso per un ulteriore buono spesa pari al valore del 13% di quello che è stato assegnato loro e che spenderanno in questo periodo nei negozi del territorio acerrano. Tutto avverrà con pec evitando assembramenti ma garantendo comunque i servizi. Insomma, invito tutti i cittadini a spendere i buoni spesa ad Acerra, ci sarà un doppio vantaggio: conservando gli scontrini, successivamente, si potrà chiedere un’ulteriore integrazione del valore di 13% di questo sostegno speso in città e inoltre sosterremo il commercio locale”.
Centro Servizi Acerra