Covid e tamponi, la proposta di Fratelli d’Italia

By on 11 ottobre 2020

La sezione di Acerra di Fdi sostiene un ‘drive in’ per tamponi in tempi rapidi.

ACERRA – Il Covid fa paura e dalla sezione di Acerra di Fratelli d’Italia arriva la proposta: un ‘drive in’ per tamponi in tempi rapidi. E’ quanto sostiene il dirigente locale di Fratelli d’Italia Raffaele Barbato (nella foto) che chiede azioni concrete per fronteggiare l’emergenza.

“Ad Acerra i casi positivi sono in aumento e pertanto chiedo che nella nostra area territoriale ci possa essere la possibilità di un punto ‘drive-in’ per poter eseguire tamponi in tempi rapidi a quanti ne hanno necessità. Il governatore De Luca strilla e urla ma urgono azioni serie e concrete nell’immediato”. In città i contagi sono arrivati a 103 e in questa seconda ondata della pandemia si è registrata pure una vittima. “Bisogna indossare la mascherina e fare in modo che le istituzioni facciano rispettare queste regole – si legge nel documento sottoscritto dai medici di base e pediatri di Acerra – oltre ad attivare sul territorio le unità speciali di continuità assistenziale affinchè siano garantite in sicurezza e con tempestività le cure domiciliari ai pazienti con sospetto o conclamato Covid”.

Dalla locale sezione del Partito Democratico, invece, arriva l’invito alle forze di polizia e soprattutto alla polizia locale nel predisporre tutte le azioni di controllo e presidio del territorio che contrastino gli assembramenti e il mancato uso delle mascherine. “Rileviamo, purtroppo, che queste attività, in maniera diffusa, capillare e costante, non sono svolte da diversi mesi” sottolinea il capogruppo Dem in consiglio comunale Paola Montesarchio.

Centro Servizi Acerra