Questione scuola, il Pd chiede la convocazione della commissione consiliare

By on 30 giugno 2020

Tiene banco il tema in città in virtù delle incognite legate all’apertura dell’anno scolastico a settembre. 

ACERRA – Tiene banco il tema scuola in città in virtù delle incognite legate all’apertura dell’anno scolastico a settembre. Il Pd, in proposito, rinnova la richiesta di una urgente convocazione dell’apposita commissione consiliare. “Vi è la necessità di capire come far partire in sicurezza la scuola nella nostra città – sottolinea il capogruppo dem Paola Montesarchio (nella foto) – gran parte dei poteri sono stati conferiti dal Decreto Scuola in capo ai sindaci e ai dirigenti scolastici”.

Gli interrogativi del Partito Democratico vertono sugli spazi, sulle prospettive del liceo musicale, ma soprattutto su quando verranno ultimati i lavori del plesso di piazzale Renella per cui l’edificio sarà disponibile. Su questo aspetto i consiglieri comunali di opposizione Zito e Auriemma – oltre a Fratelli d’Italia – si sono schierati contro la destinazione di parte della struttura ad ospitare gli uffici del commissariato di polizia.

“Non si può perdere un minuto di tempo – spiega la Montesarchio – con il pieno raccordo con tutti i dirigenti scolastici e la partecipazione di tutte le componenti è giunta l’ora di passare ai fatti. La questione scuola deve essere una priorità. Non si può ripartire senza la scuola e non si può pensare ad un’istruzione che resti a distanza. Bisogna assicurare agli alunni ed agli studenti di Acerra la ripresa delle attività in presenza e nelle migliori condizioni”.

Centro Servizi Acerra