Vuole andarsene di casa, ma il marito la chiude dentro: arrestato

By on 19 febbraio 2020

Il fatto ieri mattina ad Acerra: la donna, incinta, è stata liberata grazie all’intervento dei carabinieri della locale stazione.

ACERRA – Prepara la borsa per andarsene via, ma il marito la chiude in casa. E’ l’incredibile e drammatica vicenda avvenuta ieri mattina in pieno centro ad Acerra, quando i carabinieri della locale stazione, diretti dal comandante Giovanni Caccavale, sono tempestivamente ed opportunamente intervenuti in un’abitazione di via Veneto per ‘liberare’ una donna del posto. Arrestato il coniuge, L.D., quarantenne operaio incensurato.

I fatti: sono circa le 9 quando la tranquillità della strada del rione ‘fuori la porta’ viene stravolta da alcune urla provenienti da un appartamento. Sono quelle di una 31enne che chiede aiuto in quanto il marito l’ha chiusa dentro non consentendole di uscire. Lei è incinta al settimo mese e si sta preparando la valigia perché vuole ritornare dalla madre. L’uomo, però, non ci sta e blocca la porta d’ingresso: i parenti della moglie vengono minacciati ed a nulla valgono i loro tentativi di riportarlo alla ragione. I vicini allertano i militari dell’Arma i quali, tra tentativi di mediazione e tutta le tensione del caso, riescono ad aprire la porta soltanto pochi minuti prima delle 11.

Un dramma familiare vissuto in presenza anche della figlia della coppia, una bimba di 2 anni che viene ‘passata’ ai vicini dalla finestra. La situazione rientra nella normalità solo grazie all’intervento dei carabinieri di stanza a via Volturno, che riportano la calma e bloccano l’uomo, che dopo le formalità di rito viene tratto in arresto per sequestro di persona e trasferito in carcere a Poggioreale.

Centro Servizi Acerra