Incendio di materiale ferroso in zona Asi ad Acerra, ecco cosa fare per tutelare la salute

By on 14 febbraio 2020

Il rogo nel deposito della Eurometal. L’ordinanza del sindaco Lettieri su indicazione dell’Asl: lavare bene frutta e ortaggi.

ACERRA – Incendio nel deposito di un’azienda in zona Asi, a fuoco materiale ferroso. E’ successo la scorsa notte ad Acerra, quando le fiamme hanno interessato lo spazio esterno della Eurometal, azienda che si occupa di gestione di rifiuti metallici in localtà Pantano. L’origine del rogo è ancora in fase di accertamento. Sul posto diverse squadre dei vigili del fuoco, la polizia di stato ed i vigili urbani, oltre al sindaco di Acerra Raffaele Lettieri che ha voluto verificare di persona lo stato delle cose, con la preoccupazione derivante dal possibile coinvolgimento dei campi della zona nella colonna di fumo. Nell’immediatezza dei fatti, pertanto, sono state allertate l’Asl e l’Arpac: in proposito nel pomeriggio, dopo tutte le verifiche del caso, l’azienda sanitaria locale ha inviato una nota al sindaco chiedendogli in via precauzionale di emettere apposta ordinanza.

“In seguito all’incendio che si è sviluppato presso la Ditta Eurometal Srl sita in zona Asi località Pantano nel Comune di Acerra, e alla richiesta proveniente dal Dipartimento di Prevenzione Servizio Igiene Pubblica dell’Asl Napoli 2 nord che ha effettuato un sopralluogo presso la ditta, come da relazione n. prot. 14118 del 14/02/2020, con Ordinanza sindacale n.6 del 14 febbraio 2020, è stato ordinato, in via precauzionale e sino a nuova disposizione: alla popolazione il lavaggio accurato dei prodotti agricoli (frutta, verdura, ortaggi ecc); agli allevatori di evitare di somministrare mangimi e foraggi, ai propri animali, esposti alla colonna di fumo. L’Asl ha anche comunicato che saranno eseguiti ulteriori sopralluoghi al fine di verificare le condizioni di incendio e di dispersione del fumo”.

Nel 2017 il Comune di Acerra si oppose fortemente all’insediamento dell’Eurometal sul proprio territorio, dando parere negativo in merito alla richiesta di autorizzazione poi rilasciata dalla Regione Campania. La contrarietà del Comune d Acerra riguardava proprio la mancanza di riferimento nel progetto societario ad alcun tipo di copertura per quel che concerne le aree destinate allo stoccaggio dei materiali, ritenute all’epoca scoperte o comunque non adeguatamente schermate.

Centro Servizi Acerra