Minaccia la moglie in strada ad Acerra, 42enne arrestato

By on 12 gennaio 2020

L’uomo, già sottoposto alla misura dell’affidamento in prova ai servizi sociali, trasferito in carcere.

ACERRA – Minaccia la moglie in strada al culmine di una lite in famiglia, 42enne arrestato. E’ quanti avvenuto venerdì sera ad Acerra, quando la polizia è intervenuta in una strada periferica della città ed ha arrestato Raffaele Castaldo, del posto, già sottoposto alla misura dell’affidamento in prova ai servizi sociali e bloccato nell’occasione per maltrattamenti in famiglia. Dopo le formalità di rito è stato trasferito in carcere. Gli agenti sono intervenuti in via Suessula su segnalazione della sala operativa per una accesa discussione familiare. Una volta giunti sul posto, hanno trovato in strada una donna che veniva minacciata da un uomo in evidente stato di agitazione.

L’aggressore, marito della vittima, è stato prima condotto in commissariato e successivamente a Poggioreale su disposizione del pubblico ministero di turno presso il tribunale di Nola. L’uomo, assistito dal proprio legale di fiducia, verrà sentito dal gip nei prossimi giorni per l’udienza di convalida dell’arresto. Un altro caso da ‘codice rosso’, dunque, si registra ad Acerra, per un fenomeno che oramai rappresenta buona parte del lavoro delle forze dell’ordine. Proprio l’altro giorno, però, nell’ambito di un analogo caso, forse addirittura a primo impatto più grave, un 32enne era stato assolto a conclusione dell’abbreviato dalla pesantissime accuse che la compagna aveva denunciato.

Una condotta assai violenta, stando a quanto rilevato dagli agenti del commissariato di Acerra, ma che di fatto è stata smontata ed annullata in sede di giudizio. Nello specifico una 29enne – per la quale il gip ha chiesto alla Procura di valutare di procedere per calunnia – aveva raccontato alla polizia di essere stata ripetutamente picchiata nel corso degli anni con modalità brutali, addirittura con l’uso di manganello, fruste da cavalli e calci nella pancia. Il tutto contornato da continue minacce che sarebbero state effettuate anche con un coltello.

Centro Servizi Acerra