Controlli ambientali ad Acerra: chiusa un’azienda, due persone denunciate

By on 24 dicembre 2019

L’operazione dei carabinieri del Noe insieme ai militari dell’Arma della locale stazione.

ACERRA – Controlli ambientali, chiusa un’azienda e denunciati i legali rappresentanti di altre due ditte. E’ quanto avvenuto nei giorni scorsi ad Acerra, quando i carabinieri del Noe insieme ai colleghi della locale stazione, diretti dal comandante Giovanni Caccavale, hanno sospeso l’attività della Bios a causa di alcune presunte irregolarità negli scarichi. L’azienda che produce, confezione e stocca fertilizzanti nei pressi della zona industriale di Acerra era già stata sospesa in passato grazie ad alcuni provvedimenti del Comune di Acerra ed era stata anche oggetto di numerose critiche da parte dei cittadini della zona, in particolare di quelli di via Molino Vecchio.

Il dirigente al settore ambiente dell’ente, in particolare, aveva disposto la sospensione di tutte le attività produttive, per le quali sono richieste autorizzazioni di carattere ambientali, fino all’acquisizione di tutte le idonee autorizzazioni previste per legge. Tra i residenti dell’area, che avevano anche raccolto numerose firme per chiederne la chiusura, si era diffuso un preoccupante malcontento essendo costretti a chiudere porte e finestre onde evitare di respirare odori sgradevoli che fuoriuscivano dalla stessa Bios. Diversi i sopralluoghi dei militari dell’Arma e della Polizia Locale fino a quello risolutivo dell’altro giorno.

Nel corso dell’attività di controllo in materia ambientale, inoltre, sono state ispezionate altre due aziende che hanno un’area ‘a vasche’ in condivisione: ditte sanzionate e denuncia per i rispettivi legali rappresentanti.

Centro Servizi Acerra