Spaccio davanti la stazione di Acerra, in due ai domiciliari

By on 29 novembre 2019

Fermati nel corso di un blitz della Polfer. Un 19enne segnalato alla Prefettura come acquirente. Sequestrati hashish e cocaina.

ACERRA – Spaccio sulla ‘villa’, coppia arrestata. E’ quanto avvenuto l’altra sera ad Acerra, quando gli agenti del Compartimento di Polizia Ferroviaria della Campania hanno bloccato Giovanni Parità, di 27 anni e Gaetano De Sena, incensurato 25enne, entrambi di Acerra. L’operazione è avvenuta nell’ambito dei controlli che la Polfer ha attivato nell’ambito di un servizio di osservazione finalizzato a prevenire e a reprimere lo smercio al dettaglio di droga. I due sono stati fermati mentre cedevano, al prezzo di 8 euro, una dose di hashish ad un 19enne del posto.

La modalità di azione della coppia era sempre la stessa: il 25enne si intratteneva fuori della stazione e prendeva contatti con i clienti ai quali indicava di attendere in un determinato punto all’esterno dello scalo ferroviario. Nel frattempo comunicava l’ordinativo al complice, che recandosi nei pressi di una siepe poco distante, prelevava lo stupefacente mentre l’altro fungeva da palo col chiaro intento di segnalare l’eventuale presenza di personale delle forze dell’ordine. Era poi quest’ultimo a consegnare le bustine previo pagamento della somma precedentemente concordata. Proprio mentre avveniva questo scambio, i poliziotti sono interventi fermando i due e recuperando complessivamente 10 bustine di cellophane contenenti 7 grammi di hashish e poco più di un grammo di cocaina. Nella circostanza ai due venivano sequestrate diverse banconote e monete di vario taglio, ritenute provento dell’attività illecita. All’atto del controllo i poliziotti hanno identificato anche l’acquirente, che è stato successivamente segnalato alla Prefettura di Napoli come assuntore. Ieri mattina, poi, all’esito dell’udienza direttissima, il giudice monocratico del tribunale di Nola ha disposto per entrambi i domiciliari, con il pubblico ministero che si era espresso per la custodia in carcere. Accolte, nello specifico, le richieste del loro legale di fiducia, l’avvocato Elisabetta Montano.

Il blitz della Polfer rientra in un più ampio servizio di contrasto ai fenomeni criminosi predisposto dal dirigente del Compartimento Campania, il Questore Michele Spina. I controlli, sempre più serrati, vengono effettuati anche ai varchi di accesso agli scali ed ai treni in partenza e in arrivo, con l’ausilio dei cani antidroga e antiesplosivo del gruppo cinofili.

Centro Servizi Acerra