Assalti ai contadini di Pezzalunga, coppia arrestata

By on 29 novembre 2019

L’indagine dei carabinieri porta il gip del tribunale di Nola ad emettere l’ordinanza di custodia cautelare per due 42enni di Acerra.

ACERRA – Rapine nei campi, coppia arrestata. E’ quanto ha stabilito il gip del tribunale di Nola Teresa Valentino che ha emesso un’ordinanza di custodia cautelare in carcere su richiesta della locale Procura della Repubblica nei confronti di Antonio D’Alessandro ‘o peccat e Giuseppe Ricci, alias patatina, due 42enni del rione Ice Snei di Acerra.

Il pm ha concordato con le risultanze investigative dei carabinieri nell’ambito di un’indagine portata avanti dai militari della locale stazione, diretti dal comandante Giovanni Caccavale e coordinati dalla Compagnia di Castello di Cisterna, agli ordini del capitano Marco Califano. Secondo l’accusa i due avrebbero commesso altrettanti raid lo scorso giugno in contrada Pezzalunga ad Acerra a poca distanza l’uno dall’altro. Nel primo, avvenuto intorno alle due del pomeriggio, un contadino sarebbe stato minacciato con la pistola e depredato di 15 euro contenuti nel borsello. Nel secondo, invece, avvenuto dopo mezz’ora in via Torricelli, un agricoltore sarebbe riuscito a scappare.

Stando alle contestazioni a guidare lo scooter di sua proprietà sarebbe stato D’Alessandro mentre ad impugnare la pistola ed a puntarla contro la vittima sarebbe stato invece Ricci. Il motorino incriminato, un Piaggio Beverly, è stato dissequestrato pochi giorni fa. Nelle prossime ore la coppia sosterrà l’interrogatorio di garanzia: assistiti dal loro legale di fiducia potranno chiarire la loro posizione e fornire eventualmente una propria versione dei fatti contestati.

Centro Servizi Acerra