Acerra, bici e viaggi per chi ricicla più rifiuti

By on 14 giugno 2019

L’iniziativa presentata questa mattina al Castello. Monito di Lettieri in vista dello stop al termovalorizzatore: Acerra ha già dato”.

ACERRA – ‘Ricicla e vinci’, premi per i cittadini ecologicamente virtuosi. E’ l’iniziativa presentata questa mattina dall’amministrazione comunale di Acerra insieme alla Tekra, ditta affidataria dei servizi di igiene urbana. Il progetto rappresenta un intervento di promozione dei riciclatori incentivanti dislocati sul territorio comunale di Acerra, con l’obiettivo di premiare i comportamenti positivi dei cittadini e il conferimento diretto dei materiali differenziati – bottiglie e flaconi in plastica – presso tali strutture in cambio di viaggi, navigatori gps, elettrodomestici e biciclette.

“Continuiamo a lavorare per il miglioramento della città, affrontando un altro tassello sulle tematiche dell’ambiente, ci sono problemi complessi e quindi anche soluzioni complesse e differenziate – ha spiegato il sindaco Raffaele Lettieri – in questo modo disincentiviamo l’utilizzo del monouso, la raccolta differenziata in città è superiore al 70%, è ancora più da esempio che queste iniziative siano svolte nel nostro comune, che sopporta il peso dell’incenerimento dei rifiuti della Regione Campania”. Il primo cittadino ha anche spiegato che Acerra – “avendo già dato” non sopporterà e e non tollererà alcun carico ulteriori di rifiuti nel momento dello stop al termovalorizzatore per interventi di manutenzione. “Il Governo con il Ministro dell’Ambiente Costa, la Regione Campania con il presidente De Luca e la Città Metropolitana di Napoli con il sindaco De Magistris si preoccupino, sin da subito, della gestione di un eventuale periodo emergenziale, anche se visto che si tratta di una manutenzione programmata non dovrebbe esserci alcuna emergenza”. In proposito tutti gli enti interessati erano già stati avvisati già un anno fa dalla A2A (la societàò che gestisce l’impianto) dl’intervento programmato. “Governo, Regione e Città Metropolitana devono avere da subito la preoccupazione di dove portare i rifiuti, noi lo diciamo chiaramente: Acerra ha già dato” le prole decise di Lettieri, che ha sottolineato anche che “se tutti gli altri comuni campani facessero le stesse percentuali di raccolta differenziata fatte dai cittadini di Acerra il problema sarebbe minore e più gestibile”.

Il progetto “Ricicla e vinci!” prevede raccolta differenziata in cambio di buoni-premio: è questa l’idea alla base dell’iniziativa finalizzata a consolidare la raccolta differenziata quale gesto quotidiano e virtuoso nonché a premiare i comportamenti positivi dei cittadini. Il progetto è rivolto, esclusivamente, ai cittadini residenti nel Comune di Acerra, intestatari della tassa sui rifiuti (TARI) e in regola con i pagamenti della tassa sui rifiuti. Ogni partecipante, intestatario della tassi sui rifiuti, dovrà recarsi presso i riciclatori incentivanti, tra quelli dislocati sul territorio comunale di Acerra, per conferire solo ed esclusivamente, presso lo stesso riciclatore (scelto a sua discrezione) materiali riciclabili, quali bottiglie e flaconi in plastica (i tappi, anch’essi in plastica, delle relative bottiglie/flaconi vanno conferiti, a parte, nelle apposite bocchette presenti nei riciclatori). I riciclatori incentivanti presenti sul territorio comunale sono dislocati presso i seguenti indirizzi/località: Piazza Nicola Calipari (nei pressi della scuola Ferrajolo); Via Deledda (ingresso scuola Don Milani); Piazza Falcone e Borsellino (nei pressi dell’ingresso al Giudice di Pace); Via Diaz (adiacente scuola primaria); Via George Sand (presso area di parcheggio di fronte alla scuola nei pressi della cisterna dell’acqua per irrigazione delle aiuole).

I riciclatori incentivanti – afferma Alberto Manganiello di Tekra – svolgono una funzione complementare rispetto ai servizi di raccolta attivi nella città di Acerra, per il raggiungimento degli obiettivi di raccolta differenziata. “L’integrazione tra le due metodologie di conferimento – aggiunge Alberto Manganiello – potrà rafforzare l’attenzione ed il senso civico dei cittadini nella separazione dei diversi materiali”. “La pluralità e differenziazione degli strumenti di comunicazione impiegati per la promozione del progetto Ricicla e Vinci – sostiene il project manager di Achab Med, Gianluca Chioato – stimoleranno l’intera cittadinanza. Ogni abitante di Acerra si sentirà partecipe e protagonista di una “sfida” che parte dal rispetto per il proprio territorio”.

Il progetto termina il 1° dicembre 2019.

Centro Servizi Acerra