Raid al distributore di benzina, arrestate due persone

By on 11 maggio 2019

Sono di Afragola. Indagine lampo dei carabinieri. La rapina lunedì scorso al bar dell’area di servizio Fuel a via Sannereto ad Acerra.

ACERRA – Rapina al bar del distributore di benzina, indagini lampo: in due arrestati. E’ quanto risulta dopo l’operazione messa a segno dai carabinieri della Compagnia di Casoria, diretti dal capitano Francesco Filippo, che col supporto dei colleghi della stazione di Afragola hanno eseguito un decreto di fermo nei confronti di Ciro Esposito, detto ‘o panettiere e Gennaro Cornacchia, alias coca cola, entrambi di Afragola. Secondo l’accusa i due avrebbero commesso lunedì scorso il raid nell’area di servizio Fuel di via Sannereto ad Acerra, provocando la reazione del titolare che aveva esploso contro alcuni colpi di arma da fuoco con la sua pistola regolarmente detenuta.

Davanti al gip del tribunale di Napoli Nord Maria Gabriella Iagulli si sono avvalsi della facoltà di non rispondere: per questioni tecniche  – non essendoci pericolo di fuga – il magistrato non ha convalidato il fermo ma ha emesso un’ordinanza di custodia cautelare in carcere. Difesi dall’avvocato Dario Carmine Procentese gli indagati si sono avvalsi della facoltà di non rispondere: il loro legale di fiducia ha già annunciato istanza al Riesame. I due avrebbero assaltato lunedì mattina il bar della pompa di benzina: uno ha aspettato in macchina e l’altro è entrato col volto coperto e con in mano una pistola poi rivelatasi un’arma giocattolo. Il bandito si è preso la cassa con 30 euro e la fede del ragazzo del bar ma non contento è rientrato nel locale pretendendo le sigarette: un atteggiamento che ha provocato la reazione del titolare, un 46enne di Acerra, che ha fatto fuoco diverse volte ed è ora indagato per tentato omicidio.

Lo stesso proprietario si è successivamente ferito alla mano rimettendo a posto la pistola con un colpo partito accidentalmente.

Centro Servizi Acerra