Puc, Piatto fa emergere la novità: 35% in meno di alloggi rispetto al piano precedente

By on 11 maggio 2019

Lo ha ribadito il redattore del piano, l’architetto Benevolo, rispondendo ad un quesito del presidente del consiglio comunale.

ACERRA – Un piano che prevede il 35% in meno di alloggi residenziali. Una novità emersa nel corso della fase di ascolto del Puc avviata dall’amministrazione Lettieri. Il dibattito si è tenuto nell’aula consiliare, con la partecipazione di tecnici, cittadini ed esponenti politici. Interrogato nello specifico, dal presidente del consiglio comunale Andrea Piatto, il redattore del piano, l’architetto Benevolo, con sorpresa dei presenti ha sottolineato come il Puc preveda meno alloggi rispetto allo stesso piano risalente all’amministrazione Marletta.

“Ho partecipato ieri alla illustrazione della nuova proposta del Piano Urbanistico di Acerra – dice Piatto – ho ascoltato con interesse tutti gli interventi dei cittadini e dei tecnici presenti, utili contributi ed importanti suggerimenti di cui tener conto in questa fase di ascolto e concertazione.

Alla fine ho voluto porre io un quesito al redattore del Piano, arch. Benevolo, lo stesso della precedente proposta del 2009: questo nuovo progetto di città prevede più nuovi alloggi rispetto a quello precedente ? La sua risposta è stata: -35%”.

Centro Servizi Acerra