Al Castello di Conti di Acerra il festival internazionale di chitarra classica

By on 30 ottobre 2018

L’evento organizzato dall’Associazione Culturale “Guitar Meetings” in collaborazione con la Civica Scuola di Musica “Raimondo Sorrentino” di Acerra.

 

ACERRA – Torna da domani, all’interno dei locali ristrutturati del Castello dei Conti di Acerra, il festival internazionale di chitarra classica “Acerra Guitar Meetings”, direttore artistico Prof. Eugenio Silva, organizzato dall’Associazione Culturale “Guitar Meetings” in collaborazione con la Civica Scuola di Musica “Raimondo Sorrentino” di Acerra.

Il Festival, che si svolge da 10 anni, è nato nel 2008 come un momento di incontro di poche ore mirato a coinvolgere e stimolare i giovani studenti di chitarra classica della città frequentanti la Civica Scuola di Musica, ed è in pochi anni diventato un punto di riferimento assoluto nel panorama degli eventi chitarristici nazionali ed internazionali: oggi “Acerra Guitar Meetings” è uno dei festival internazionali di chitarra classica più grandi e strutturati in Italia attirando ogni anno decine di giovani studenti, musicisti, appassionati e professionisti del settore di diverse nazionalità.

Dal 31 ottobre al 4 novembre 2018 si terrà la undicesima edizione con il patrocinio ed il contributo economico del Comune di Acerra, grazie al quale saranno elargite anche delle borse di studio ai giovani alunni partecipanti. In totale saranno più di cinquanta i giovani che nelle cinque giornate frequenteranno i concerti e le lezioni, suoneranno con maestri internazionali e parteciperanno ai concorsi. Tra loro anche alcuni provenienti dalla Francia, Spagna e Inghilterra.

Inoltre, artisti eccezionali ed internazionali come Maurizio Colonna (Italia), Ricardo Gallén (Spagna), Aniello Desiderio (Italia), Antigoni Goni (Grecia), Zoran Dukic (Croazia), Andrea De Vitis (Italia) saranno i principali ospiti del festival, terranno Master Class e seminari tutti i giorni.

La speciale formula Workshop, i laboratori collettivi e la novità assoluta delle sessioni di musica di insieme con concerto finale daranno la possibilità anche ai più giovani e meno navigati studenti o agli amatori di confrontarsi con grandi maestri internazionali come Maarten Vandenbemden (Belgio) e gli italiani Andrea De Vitis, Maurizio Colonna, Francesco Taranto, Federica Canta, Antonio Saturno e Eugenio Silva.

 

Il Sindaco Raffaele Lettieri ha voluto salutare tutti i partecipanti, gli artisti italiani e stranieri ed i tanti ragazzi che si alterneranno per le lezioni ed i concorsi all’interno del Castello dei Conti: «Do il benvenuto ad Acerra a tutti i partecipanti ed ai tanti artisti. Questo festival rappresenta sicuramente un momento di arte e cultura, ma anche una grande opportunità per la città di Acerra e per il centro storico, che sarà frequentato in questi giorni da tanti ragazzi, anche di altre nazionalità. Il supporto del Comune deve essere inteso proprio come strumento per l’affermazione di eventi di notevole spessore culturale, in particolare, poi, soprattutto nel nostro centro storico. La città si sta muovendo, e dobbiamo sfruttare questi momenti, lavorando tutti insieme in una stessa direzione».

 

Concorsi

Anche quest’anno ci sarà l’ottava edizione del Concorso Internazionale di Esecuzione per chitarristi classici; con premi tra i vincitori, come la partecipazione a 3 concerti in Europa, masterclass e borse di studio. Importante la novità dedicata ai più giovani chitarristi con la sezione “Junior” per chitarristi fino a 13 anni che vedrà tra i vari premi anche quello di una bellissima chitarra Salvador Cortez.

Molto attese le composizioni per la sesta edizione del Concorso Internazionale di Composizione per Chitarra, per il quale è richiesta una composizione originale di circa 10 minuti, con la possibilità di pubblicarla ufficialmente e averla nel palinsesto dell’edizione 2019 del festival.

Lezioni-concerto

Ogni sera i grandissimi artisti ospiti suoneranno anticipati da altri giovani musicisti e vincitori delle passate edizioni dei concorsi per dare vita a delle serate ricche di musica, condivisione, incontro e confronto. Federica Canta, Maarten Vandenbemden, Antonio Saturno come docenti del Workshop, e in più Pauline Gauthey, Bianca Minervini, Adele Abate, Elia Portarena (vincitori dell’edizione 2017 del concorso) anticiperanno i maestri Zoran Dukic, Antigoni Goni, Andrea De Vitis nella bellissim Sala dei Conti del Castello Baronale. Il giorno 3 novembre sarà la volta del raffinatissimo chitarrista spagnolo Ricardo Gallén che eseguirà tra le altre opere anche la composizione “Ricordo di Ippolito” scritta dal più importante compositore italiano vivente nel panorama chitarristico: il vercellese Angelo Gilardino, che ha dedicato l’opera proprio allo spagnolo Gallén, che ha scelto Acerra per eseguirla in prima mondiale assoluta

 

Expo

Non solo liuteria quest’anno ma anche Editoria Musicale, Riviste, Accessori, Management con uno spazio espositivo riservato a liutai, distributori, rivenditori autorizzati, editori, privati, installato nei nuovi locali del terzo piano del Castello dei Conti. Una prova comparativa dal vivo a cura di Andrea De Vitis di tutti gli strumenti presenti in mostra verrà presentata il giorno 3 novembre in apertura alla lezione-concerto di Ricardo Gallén!

Location

Tutta la manifestazione si terrà presso il meraviglioso “Castello dei Conti” di Acerra completamente rinnovato e riqualificato dall’Amministrazione comunale di Acerra.

Centro Servizi Acerra