‘Un anno in Comune’, il bilancio dei Cinquestelle

By on 4 ottobre 2018

L’iniziativa del Movimento che fa il punto sui primi 365 giorni passati con una propria rappresentanza consiliare.

ACERRA – “La Doria non è un capitolo chiuso, da oggi l’obiettivo è riportare i lavoratori di Acerra ad Acerra”. E’ quanto ha annunciato l’altra sera il consigliere comunale Carmela Auriemma nel corso della festa del Movimento Cinque Stelle che ha fatto il punto sul primo ‘anno in Comune’ del M5S. Con i responsabili locali hanno preso parte all’iniziativa anche l’europarlamentare Isabella Adinolfi ed il consigliere regionale Tommaso Malerba, sempre vicini alle questioni territoriali.

“Questi lavoratori – ha spiegato la Auriemma nel suo intervento a margine di quello di Michele Gaglione, rsu Cgil La Doria – ci hanno insegnato cos’è la dignità e noi gliela restituiremo”. Toni decisamente differenti quelli usati nei confronti dell’amministrazione comunale, della quale la Auriemma rappresenta l’unica forma di opposizione esistente in città.

“Il nostro obiettivo era rompere il modo di pensare alle elezioni comunali e ci siamo riusciti: aver conquistato un seggio in Assise rappresenta tantissimo, è la consapevolezza di una rottura rispetto ad una certa mentalità. In questo anni abbiamo provato a fare un’opposizione costruttiva: nel Bilancio, per esempio, abbiamo presentato 1 milione e 400mila euro di emendamenti, ma ci è stato tutto bocciato. La questione è che la coalizione vincente non ha una visione politica di Acerra: non vogliono il confronto, l’esempio è dato da come si svolge il consiglio comunale”.

Centro Servizi Acerra