Mancano banchi e sedie, i ragazzi del ‘Munari’ restano in piedi: protesta e niente lezioni

By on 12 settembre 2018

La questione dovrebbe essere risolta domani con l’arrivo delle suppellettili da Frattamaggiore.

ACERRA – Niente banchi e sedie, al ‘Munari’ lezioni in piedi, protestano gli studenti. E’ quanto avvenuto questa mattina al primo giorno di scuola per gli alunni della sezione musicale del liceo ‘Bruno Munari’ che frequentano il plesso di via Silvio Pellico. Secondo quanto riporta la versione videoweb del periodico ‘Tablò’, qui ci sono quattro classi per circa 90 ragazzi: se le prime e le seconde hanno svolto regolarmente le attività didattiche, a rimanere ‘in piedi’ sono stati i ragazzi e le ragazze di terza e di quarta.

Con loro stupore hanno constatato all’ingresso in aula la mancanza di banchi e di sedie, bussando di conseguenza alla porta del dirigente scolastico per chiedere spiegazioni. Di qui la decisione di uscire e protestare. Agli studenti è stata delineata una rotazione tra tutte e quattro le classi ma a quanto trapela dall’istituto il problema dovrebbe risolversi già domani con l’arrivo delle vecchie suppellettili da Frattamaggiore.

Già l’anno scorso si era riproposto lo stesso problema, poi definito dall’assessore Milena Petrella. I ragazzi del liceo musicale mettono sotto accusa il preside: “E’ da un anno che chiediamo strumenti musicali e computer – sostengono – e ci risulta che siano anche arrivati dei finanziamenti”.

foto TABLOVIDEOWEB

Centro Servizi Acerra