Catapane aderisce a Forza Italia, Buonincontro nuovo commissario cittadino

By on 1 luglio 2018

Cambio al vertice di Forza Italia ad Acerra con Salvatore Buonincontro nominato nuova guida del partito.

ACERRA – Cambio al vertice di Forza Italia. Con la nomina ricevuta dai vertici regionali e provinciali del partito Salvatore Buonincontro (nella foto) è il nuovo commissario cittadino di Acerra. Buonincontro incassa la prima adesione istituzionale, con il consigliere comunale di opposizione Domenico Catapane che formerà il gruppo consiliare in seno all’Assise.

“Nella città dove il ‘Centro,Sinistra’ (la coalizione di governo guidata dal sindaco Raffaele Letteri) si maschera e si nasconde dietro la forza del centrodestra – sottolinea il neocommissario – nella città dove da anni ormai i circoli politici non esistono più, nella città dove la democrazia rappresentativa e quella partecipata non lavorano insieme, nella città in cui la ‘Politica’ non è attraente perché è debole la consapevolezza che tutto dipende da noi, dalla nostra partecipazione e dalle nostre scelte e che chiunque può e deve farsi parte attiva per contribuire alla costruzione del proprio futuro, nella città in cui la ‘Politica’ non è più una passione vera, un impegno e un rigore morale, ebbene nella nostra città ritorna un’espressione politica che cercherà di osservare e riflettere a voce alta su quanto accade nel panorama politico con onestà intellettuale, cercando inoltre di creare dei modelli di partecipazione fondati sulla passione per la res publica, con correttezza e trasparenza”. Salvatore Buonincontro ha ricevuto la guida di Forza Italia nominato dal commissario regionale, il senatore Domenico De Siano e da quello provinciale, l’onorevole Antonio Pentangelo.

“Faccio al consigliere Catapane il mio ‘in bocca al lupo’ per il lavoro che dovrà svolgere rappresentando le idee del neonato partito politico, le nostre idee, in consiglio comunale. L’invito all’adesione ed alla partecipazione attiva – sostiene Buonincontro – è aperto a tutti coloro che hanno il desiderio di riappropriarsi della cosa comune, a coloro che vogliono interagire con la politica per poter dare il proprio contributo nelle decisioni che coinvolgono la nostra amata città”.

Centro Servizi Acerra