Accusato di stalking, 29enne assolto e scarcerato

By on 3 giugno 2018

Accolta la linea della difesa dell’imputato, rappresentata dall’avvocato Ciro Bianco.

ACERRA – Accusato di stalking, 29enne assolto. E’ quanto ha stabilito il giudice monocratico del tribunale di Nola Marco Carbone nei confronti di N. M. , di Acerra. Al termine del processo l’uomo rimedia l’assoluzione piena per non aver commesso il fatto: accolta, nello specifico, la linea difensiva del suo legale di fiducia, l’avvocato Ciro Bianco. L’uomo, che era ai domiciliari, è stato immediatamente scarcerato.

Nel corso del dibattimento è stata sentita anche la parte offesa, la quale ha ridimensionato la vicenda, ammettendo anche di aver ‘ingigantito’ la cosa: la difesa dell’imputato, infatti, ha dimostrato come la stessa continuasse a contattare il giovane – nel frattempo ai domiciliari – per ricucire lo strappo e recuperare il rapporto. Il 29enne era stato arrestato lo scorso marzo, quando gli agenti della Squadra Volanti del commissariato di Acerra, diretti dal vicequestore Antonio Galante, lo avevano bloccato mentre tentava di farsi aprire la porta dalla compagna, incinta di nove mesi. I poliziotti erano stati avvertiti dalla stessa donna, terrorizzata da quel comportamento.

La 32enne, separata dal marito, aveva intrapreso da due anni quella nuova relazione. Tutto era andato avanti tranquillamente fino all’anno scorso, quando la gelosia dell’uomo sembrava aver provocato i primi screzi. A novembre, poi, l’episodio che aveva determinato la rottura della relazione: il compagno avrebbe preteso di accogliere nella loro casa un suo amico. Di lì, secondo la denuncia, sarebbero iniziate le minacce di morte e quelle di dar fuoco all’abitazione. Tutto ciò, però, alla fine si è rivelato tutto abbastanza esagerato determinando il provvedimento di assoluzione.

Centro Servizi Acerra