Messa in sicurezza di un pozzo, archiviato procedimento contro il sindaco Lettieri

By on 2 giugno 2018

La ha disposto il gip del tribunale di Nola dopo che anche il pm aveva chiesto la stessa cosa ma la denunciante si era opposta.

ACERRA – Si informa che il Giudice per le indagini preliminari del Tribunale di Nola ha disposto l’archiviazione del procedimento penale, a carico del Sindaco di Acerra Raffaele Lettieri, per la presunta violazione dell’art. 328 cp, a seguito di una denunzia presentata da una signora.

La donna lamentava l’inerzia del Sindaco Lettieri, ai fini della messa in sicurezza di un pozzo artesiano inquinato, presente nell’immobile concessole in locazione.

Il Pubblico Ministero, in data 20.01.2017, avanzò richiesta di archiviazione e, come previsto dal codice, la signora presentò opposizione. In data 1.12.2017, è stata celebrata l’udienza camerale innanzi al GIP del Tribunale di Nola per l’esame della richiesta di archiviazione avanzata dal PM e dell’opposizione presentata dalla denunziante. Il Giudice riservò la decisione. In data 31 maggio 2018 il Giudice ha disposto l’archiviazione dell’intero procedimento, ritenendo l’insussistenza del fatto denunziato e, dunque, del reato. Per il GIP, infatti, l’Amministrazione comunale è intervenuta attivando le corrette procedure di verifica e sanzionatorie ponendo in sequestro il pozzo artesiano, comunque non autorizzato per il prelievo di acqua a fini di consumo umano, al di là dei profili inerenti la denunciata contaminazione. Nel dispositivo di archiviazione, si legge che la denuncia appare dunque infondata, tenuto conto del fatto che un grado di colpa è ravvisabile anche nel comportamento della denunciante che ha stipulato un contratto di locazione di un immobile in parte abusivo e non idoneo come civile abitazione. Tali ragioni hanno imposto pertanto l’archiviazione del procedimento.

 COMUNICATO STAMPA

Centro Servizi Acerra