Accusato di due rapine fuori la Circum, 18enne assolto

By on 13 aprile 2018

Il gip ha accolto la tesi difensiva del suo legale, l’avvocato Giovanni Bianco. Il presunto complice ha scelto l’ordinario.

ACERRA – Accusato di rapina, 18enne assolto. E’ quanto ha stabilito il gip del tribunale di Nola Giuseppe Sepe nei confronti di Antonio Eterno, di Acerra. Al termine del processo tenutosi con il rito abbreviato il giovane rimedia l’assoluzione per non aver commesso il fatto. Accolte in pieno, dunque, le richieste del legale difensore dell’imputato, l’avvocato Giovanni Bianco, che è riuscito a dimostrare la totale estraneità del suo assistito per i fatti contestati.

Tale procedimento è nato dopo l’ordinanza di custodia cautelare emessa dal tribunale di Nola lo scorso dicembre con il ragazzo gravemente indiziato di aver messo a segno due raid nei pressi della Circumvesuviana di Acerra. Per l’accusa avrebbe commesso a ottobre 2017 – insieme a un complice, Salvatore D’Anza, che ha scelto il dibattimento – due colpi ai danni di  quattro giovani all’esterno della stazione Circum. Secondo il provvedimento i due giovani avrebbero compiuto la prima rapina il 10 ottobre: “Muoviti fai presto prima che ti sparo” le parole pronunciate ad una delle vittime prima di depredare due ragazze ed un ragazzo di borse, cellulari e soldi. La seconda quattro giorni dopo: nel mirino anche questa volta un altro giovane al quale sarebbero stati portati via soldi e telefonino dopo averlo intimorito con una pistola ed un cacciavite.

Tutto questo impianto accusatorio, tuttavia, è stato smontato pezzo per pezzo dal difensore dell’imputato fino ad ottenere la pronuncia di assoluzione.

Centro Servizi Acerra