Amianto nel cantiere del Primo Circolo, il sindaco fa chiarezza

By on 8 aprile 2018

I lavori di ristrutturazione del plesso non sono a carico del Comune, che comunque ha ordinato l’intervento per il monitoraggio della situazione.

ACERRA – Amianto nella palestra della scuola, il sindaco di Acerra precisa: “Per avere un quadro completo della situazione, c’è bisogno di attendere il lavoro delle Autorità competenti anche al fine di individuare responsabilità di ogni genere. Sia chiaro che, come sempre, non faremo sconti a nessuno”. E’ quanto sottolinea il primo cittadino Raffaele Lettieri alla luce del materiale rinvenuto per caso nel corso dell’occupazione dei Precari Bros del cantiere del Primo Circolo Didattico, oggetto di lavori di ristrutturazione da parte del Provveditorato Interregionale delle Opere Pubbliche Campania/Molise.

“Nonostante la titolarità dell’intervento non sia in carico al Comune di Acerra, ho voluto che una ditta specializzata garantisca la sicurezza dei luoghi e l’eventuale utilizzo improprio dei rifiuti e dell’area di cantiere”. Venerdì, infatti, una ditta ha provveduto a ‘telonare’ l’area per effettuare il monitoraggio dell’aria – interno ed esterno – e successivamente inviare quanto raccolto all’Asl. Saranno gli stessi responsabili sanitari a comunicare l’effettiva contaminazione e ad indicare le modalità di messa in sicurezza. “E’ in capo a noi una doppia responsabilità – spiega Letteri – da un lato chiarire ciò che è successo per tutelare la salute pubblica, ma anche quello di consentire che le opere vengano realizzate senza dannosi ritardi e nel rispetto di tutte le norme. Spero che questa duplice responsabilità sia sentita da tutti e si eviti ogni tentativo di sterile demagogia”.

Le attività di progettazione, verifica tecnica, validazione, acquisizione di pareri tecnici e autorizzazioni, nonché le procedure di gara e affidamento dei lavori, vigilanza sugli stessi (compresa l’area del cantiere) sono affidate al Soggetto Attuatore dell’intervento, cioè il Provveditorato, in virtù della convenzione sottoscritta dallo stesso con la Regione Campania. Il Comune di Acerra è esclusivamente il beneficiario dell’intervento, con l’opera che andrà riconsegnata all’Ente collaudata e corredata di tutti i pareri e autorizzazioni necessari. “All’esito dei controlli e delle verifiche – la chiusura del sindaco – verranno eventualmente poste in essere tutte le iniziative conseguenti a tutela del Comune di Acerra e della salute pubblica”.

Centro Servizi Acerra