Agevolazioni fiscali e aiuti per le ristrutturazioni, Lettieri rilancia il commercio locale

By on 7 marzo 2018

Continua il percorso valorizzazione del Centro Storico di Acerra da parte dell’amministrazione comunale.

ACERRA – Continua il percorso di rilancio e valorizzazione del Centro Storico di Acerra, dopo l’avvio dei lavori di riqualificazione e ristrutturazione di Piazza Castello e del Castello dei Conti, l’adozione del “Piano colore” per tutelare e valorizzare il tessuto urbano e la demolizione di alcuni elementi urbanistici che deturpavano il centro storico. L’Amministrazione comunale di Acerra, su proposta del Sindaco Raffaele Lettieri, con Deliberazione di Giunta n. 27 del 02/03/2018 ha demandato l’attivazione delle procedure per stabilire forme di incentivazione fiscale e tributaria in favore delle attività commerciali sia all’interno del centro storico cittadino, che nel resto della città, e incentivarne la localizzazione nello stesso centro storico, che negli ultimi decenni ha subito un imponente fenomeno di delocalizzazione.

La Delibera di Giunta comunale nel dettaglio stabilisce: la concessione per 3 anni di agevolazioni fiscali in materia di IMU su tutti i locali commerciali attivi (dove si esercita attività commerciale) compresi quelli regolarmente locati o dati in gestione, prospicienti le strade del centro cittadino: del 20% nel tratto di Corso Vittorio Emanuele II (compreso tra il passaggio ferroviario “di Benevento” fino all’incrocio con Via Clanio), di Corso Italia fino all’altezza del civico n. 213 (incrocio con via Matteotti) e civico 258 (incrocio con via Nobile), e Corso Garibaldi; del 30% per Corso Vittorio Emanuele II (dall’incrocio di Via Clanio all’incrocio con Via Sant’Anna), via Leonardo Da Vinci, Piazza Angelo Soriano e Corso Resistenza; del 50% in via Annunziata, via Roma, Via Del Pennino (fino a piazza San Pietro inclusa), via Mons. Verolino, Piazza Duomo, Via Mons. Casoria, Via Trieste e Trento, Via Leonardo da’ Vinci (tratto fino a Piazzale Renella e Piazza Castello). Inoltre, si prevede la concessione per 3 anni di agevolazioni tributarieai soggetti che realizzano o intendano realizzare attività commerciali nel centro cittadino: sulla Tari per tutte le attività commerciali come nelle percentuali stabilite per l’Imu, sulla Cosap invece prevista l’esenzione per le attività commerciali ubicate in Piazza Castello; per i Tributi minori si prevede l’esenzione sulle insegne pubblicitarie e sulle installazioni temporanee (Dehors)  per le attività commerciali ubicate in Piazza Castello.

In più, altre forme di incentivazione (riduzione del 50% in materia di IMU, per 3 anni), sono previste per i proprietari di locali o immobili ubicati dal primo piano a salire, da destinare a sede di Circolo Ricreativo e/o Culturale, così da favorire il trasferimento di questi circoli dai locali al pian terreno ai piani superiori. Ancora, si stabilisce la riduzione fiscale del 50% in materia di oneri di costruzione per i proprietari di immobili del centro storico che effettuano mutamento della destinazione d’uso, anche in assenza di lavori edilizi, da residenza a commerciale e la riduzione del tributo Cosap (occupazione suolo pubblico per installazione dei ponteggi) del 50%, in caso di interventi di manutenzione, restauro e risanamento dei paramenti murari delle facciate degli edifici ubicati nel centro storico cittadino (Piazza Castello, Via Trieste e Trento e Piazza Renella).

Con la stessa Deliberazione di Giunta comunale n. 27 del 02/03/2018, il Sindaco Raffaele Lettieri avvia cambiamenti anche sul piano del sistema pagamento della sosta delle auto sulle strisce blu: si demanda l’attivazione di agevolazioni per i clienti delle attività commerciali su tutto il territorio cittadino, con sistemi informatici, a fascia oraria, che consentano di ottenere la riduzione o l’esenzione totale del pagamento.

Tra le tante forme di agevolazione per il commercio cittadino, arriva anche l’idea progettuale “Uno scontrino per la scuola”. In pratica si prevede la realizzazione di un “gioco/concorso” rivolto alle classi delle scuole del territorio, in particolare scuole Primarie, scuole Secondarie di I e II grado, per premiare la classe che raccoglierà il maggior numero di scontrini fiscali, rilasciati dagli esercizi commerciali del centro storico, aderenti al gioco/concorso. Questa stessa classe riceverà un premio. Il Sindaco Raffaele Lettieri ha commentato: «Riqualificare e valorizzare il Centro Storico della Città, anche con agevolazioni fiscali, è obiettivo prioritario e programmatico della nostra Amministrazione comunale per restituire alla cittadinanza un luogo all’altezza del suo valore culturale, non trascurabile, nel pieno rispetto dell’originale contesto artistico e urbanistico, della sua storia e delle sue tradizioni. Il completamento dei lavori del Castello dei Conti già avviati, la partenza di tante attività culturali all’interno dello stesso bene e la realizzazione della zona a traffico limitato nel centro storico influiranno anche sulla tutela della sicurezza cittadina, sulla salute della comunità, salvaguardia del patrimonio architettonico, limitando le emissioni inquinanti prodotte dai mezzi di locomozione».

Centro Servizi Acerra