‘Tratti e ritratti nelle vicende di Acerra’, il libro postumo di Aniello Montano

By on 21 dicembre 2017

L’ultimo lavoro dell’illustre professore acerrano verrà presentato oggi presso il Parco Urbano di via Sand.

ACERRA – Giovedì 21 dicembre 2017, alle ore 18, presso il Parco Urbano di Acerra sarà presentato il libro “Pietro da Eboli – Tratti e ritratti nelle vicende di Acerra” – Delta 3 Editore, testo postumo curato dal compianto Prof. Aniello Montano e dalla Prof.ssa Marina A. Montano, la cui stampa è stata patrocinata e prodotta dal Comune di Acerra. Il saggio in questione analizza e traduce il carme autografo “Liber ad honorem Augusti” di Pietro da Eboli, scritto e illustrato verso l’anno 1195-96, conservato nella Biblioteca civica di Berna (Svizzera) e contenuto nel codice 120; narra in versi e illustrazioni la guerra tra Tancredi d’Altavilla, incoronato Re di Sicilia alla morte del Re Guglielmo II il Buono, ed Enrico VI Imperatore di Germania e figlio di Federico Barbarossa, toccando anche le vicende di Riccardo Conte di Acerra e sua sorella Sibilia, moglie di Tancredi, illustrando tutte le fasi del suo racconto con tavole policrome di rara efficacia e bellezza.

La presentazione del testo sarà l’occasione per commemorare il Prof. Aniello Montano a due anni dalla sua scomparsa. Nel libro “Pietro da Eboli – Tratti e ritratti nelle vicende di Acerra” – Delta 3 Editore,  l’attenzione del Professore Aniello Montano si incentra sui ritratti del Conte di Acerra e di sua sorella Sibilia, presenti solo nella fonte di Pietro di Eboli, analizza la storia di Riccardo alla luce di alcuni scritti di storici locali precedenti, correggendo anche molte imperfezioni in cui si erano imbattuti questi stessi, e ricostruendo anche alcune notizie sulla famiglia di provenienza dei due fratelli e vengono, inoltre, esainate le figure di Tancredi e Costanza, confrontando testo e immagini. La traduzione del testo latino è stata realizzata dal professore Giovanni Blasi, valente latinista. L’attenzione per gli studi su Pietro da Eboli da parte del Prof. Montano è iniziata nel 1998, il testo postumo che sarà presentato oggi, giovedì 21 dicembre 2017, è un omaggio all’attaccamento al luogo natio del professore, che ha fortemente voluto questo libro.

Presente alla presentazione anche il Sindaco di Acerra, Raffaele Lettieri, che commenta: «Il professore Aniello Montano ha ampiamento mostrato e dimostrato nella sua vita il suo impegno di filosofo e studioso. Sono certo che queste pagine saranno lette e studiate con attenzione, così anche da celebrarne il lavoro e il ricordo».

Centro Servizi Acerra