Rapine fuori la Circumvesuviana, altro arresto

By on 2 dicembre 2017

Un 18enne di Acerra va ai domiciliari: secondo l’accusa sarebbe il complice di un altro giovane fermato il mese scorso. 

ACERRA – Rapine fuori la Circumvesuviana, altro arresto. E’ quanto risulta dopo l’operazione messa a segno dai carabinieri della locale stazione, diretti dal comandante Vincenzo Vacchiano, che hanno bloccato Antonio Eterno, 18enne del posto. I militari dell’Arma hanno eseguito un’ordinanza di custodia cautelare emessa dal gip del tribunale di Nola. Secondo l’accusa, il ragazzo avrebbe commesso a ottobre – insieme a un complice, Salvatore D’Anza, già fermato il 10 novembre – due raid  ai danni di  quattro giovani nei pressi della stazione della Circum.

Secondo il provvedimento i due giovani avrebbero compiuto il primo colpo il 10 ottobre: “Muoviti fai presto prima che ti sparo” le parole pronunciate ad una delle vittime prima di depredare due ragazze ed un ragazzo di borse, cellulari e soldi.

Il secondo colpo quattro giorni dopo: nel mirino anche questa volta un altro giovane al quale sarebbero stati portati via soldi e telefonino dopo averlo intimorito con una pistola ed un cacciavite. Dopo le formalità di rito il 18enne è stato trasferito ai domiciliari.

Centro Servizi Acerra