“No alle aziende insalubri, portare la moratoria in consiglio regionale”

By on 7 novembre 2017

E’ quanto sottolinea la sezione di Acerra di Fratelli d’Italia.

ACERRA – Portare la moratoria contro le aziende insalubri all’attenzione del consiglio regionale. E’ quanto auspica la sezione di Acerra di Fratelli d’Italia che fa appello all’assessore all’Ambiente Cuono Lombardi.

“Come da tradizione – spiega Raffaele Barbato, già candidato sindaco per Fdi-An – ad ogni nuova autorizzazione da parte della Regione Campania di aziende inquinanti sul nostro territorio, il tema della salvaguardia dell’ambiente torna di moda. Ci siamo sempre posti in modo serio e propositivo verso le questioni serie del nostro territorio e invitiamo tutti a farlo con lo stesso intento, restiamo in attesa di atti concreti, occorre prevedere azioni pratiche”. Di qui l’invito ad un intervento incisivo da parte dell’amministrazione comunale, col vicesindaco ed assessore al ramo Lombardi chiamato in causa in prima persona.

“Chiediamo a Cuono Lombardi di attivarsi personalmente affinché la moratoria per le aziende inquinanti approdi in consiglio regionale – sottolinea Barbato – in quella sede presenzieremo con i nostri riferimenti regionali e dimostreremo tutta la nostra volontà di scrivere insieme una vera moratoria nel consiglio regionale della Campania, tenuto conto che, con il presidente della commissione attività produttive collabora il presidente del consiglio comunale di Acerra. Crediamo che sia giunto il tempo delle azioni concrete, basta chiacchiere”.

Centro Servizi Acerra