Ambiente, svolta per le bonifiche: la Regione accoglie le richieste di Acerra

By on 25 agosto 2017

Un punto a favore della città che premia l’incessante lavoro sul tema dell’amministrazione comunale targata Lettieri.

ACERRA – Ambiente, svolta per le bonifiche. E’ quanto annuncia il sindaco di Acerra Raffaele Lettieri alla luce del provvedimento della Regione Campania che con apposito provvedimento di giunta ha dato il là all’iter per un accordo con il Comune di Acerra per realizzare il programma di risanamento di due zone del territorio cittadino. Un punto decisamente a favore per la cittadina di Pulcinella che premia l’incessante lavoro  lavoro ‘ai fianchi’ e l’impegno dimostrato sul tema ambientale dall’amministrazione comunale, guidata dal sindaco Lettieri e dal neo assessore al ramo (nonché vicesindaco) Cuono Lombardi.

“Finalmente la Regione ascolta le istanze del territorio decidendo di affrontare il problema delle bonifiche e impegnandosi ad avviare quanto promesso, in passato e mai realizzato per la città – sottolinea Lettieri – adesso ci aspettiamo soluzioni concrete per le fasi successive e per la predisposizione di tutti gli atti conseguenziali che devono ancora essere adottati”. La delibera di giunta De Luca, nello specifico, ha come oggetto ‘interventi di bonifica’ che di fatto dà avvio all’iter per ‘la predisposizione di un accordo da sottoscriversi con il Comune di Acerra, finalizzato alla realizzazione di interventi di indagine, caratterizzazione ed eventuale messa in sicurezza e/o bonifica’. Le zone destinatarie di questi interventi sono località Calabricito e località Curcio, peraltro già comprese nell’accordo di programma del 2009, cioè quello sottoscritto tra lo Stato e la città di Acerra per le compensazioni relative all’insediamento del termovalorizzatore. In questi anni, ma soprattutto negli ultimi mesi sono stati tanti i provvedimenti e le diffide delle amministrazioni Lettieri nei confronti della Regione finalizzati ad ottenere gli interventi di bonifica.

“Questa delibera regionale – conclude il sindaco di Acerra – è innanzitutto il riconoscimento da parte della Regione di quanto spetta alla nostra Comunità che in questi anni è stata lasciata da sola a combattere questa battaglia. Questo atto traccia un percorso che dovrà essere concretamente completato, ed è il primo passo per quanto riguarda i siti indicati, ci aspettiamo il pieno rispetto dell’accordo di programma del 2009. Continueremo l’interlocuzione avviata in questi anni con il poresidente De Luca ed il suo vice Bonavitacola perché c’è un intenso lavoro da compiere: l’obiettivo è proseguire in maniera ancora più veloce e decisa per colmare i ritardi del passato affinchè, dopo tanti anni di attesa, finalmente parta l’iter per tutte le bonifiche dovute ad Acerra. La nostra attenzione sarà sempre massima su questi temi e l’azione dell’amministrazione comunale per la tutela della salute dei cittadini e la salvaguardia del territorio non si fermerà”.

Centro Servizi Acerra