Proposte e soluzioni per un quartiere che si rinnova

By on 17 maggio 2017

Il sindaco Lettieri ed il vice D’Errico saranno oggi pomeriggio al rione Madonnelle per parlare con i residenti insieme all’associazione ‘Il giardino di Epicuro’. 

ACERRA – Proposte, soluzioni ed innovazioni per i quartieri periferici. E’ lo spirito dell’iniziativa con cui il sindaco Lettieri ed il suo attuale vice Tito D’Errico intendono partire per una campagna elettorale impostata sull’avvicinare questi rioni al centro della città. Oggi pomeriggio, infatti, i vertici dell’amministrazione comunale uscente, che punta a governare la città per altri cinque anni puntando su un ulteriore rilancio, sarà nelle Madonnelle insieme al presidente dell’associazione ‘Il giardino di Epicuro’ Ciro Donniacono. Qui raccoglierà le istanze dei residenti, i quali, dal 2012 ad oggi hanno già assistito ad una sostanziale crescita legata non solo al miglioramento delle infrastrutture, ma anche ai tanti spettacoli e concerti che hanno animato il quartiere, portandolo alla ribalta nazionale per aspetti certamente più che positivi.

Chi pure è alle prese con i programmi elettorali è il Movimento Cinque Stelle, che presenterà venerdì sera i suoi candidati e l’aspirante sindaco Carmela Auriemma. Tra i temi più sentiti dai ‘grillini’ quello degli incentivi alla mobilità sostenibile: “L’uso della bici in città rappresenta senza dubbio una soluzione vantaggiosa sia per il tempo impiegato sia per l’estrema facilità di parcheggio – spiega la stessa Auriemma – ma per noi andare in bicicletta rappresenta soprattutto l’opportunità di riscoprire in modo divertente, salutare ed ecologico la nostra Acerra, troppo spesso avvilita dalla congestione del traffico.

Vogliamo un’Acerra giovane, dinamica, ecosostenibile ma soprattutto vissuta. Siamo consapevoli che solo ripopolando le nostre strade e piazze possiamo ridare forza e vigore alla città. Tra le varie iniziative del nostro programma volte a sviluppare una maggiore ciclabilità c’è quella di instaurare dei punti bike sharing che offrano l’opportunità di distribuire ai cittadini in modo semplice ed intuitivo una certa quantità di biciclette pubbliche e di monitorarne in tempo reale la presa ed il deposito”.

Centro Servizi Acerra