A Bologna apre un singolare museo

By on 14 maggio 2017

Desta curiosità la decisione già approvata e supportata dal Cna felsineo di aprire un Museo dell’Ortodonzia

BOLOGNA – Nella storia dell’ortodonzia in Italia, Bologna è considerata una vera e propria culla della tecnica, stiamo parlando di una città dove la prima forma germinale di ortodonzia si è sviluppata a livelli che hanno toccato picchi riconosciuti a livello mondiale. Ecco che nasce la decisione di aprire un Museo Dell’Ortodonzia dove si ripercorrono i passi che questa disciplina ha svolto in maniera generale e in particolare nel territorio bolognese. Può suonare anomalo ma l’iniziativa, unica nel suo genere, è stata già approvata ed è supportata dal cna di Bologna. L’idea è proprio quella di dare la possibilità al visitatore di vedere pezzi storici e allo stesso tempo scoprire di più su questa disciplina.

Una storia con radici profonde

Il museo ospiterà opere di altissimo valore storico, macchinari d’epoca capaci di mettere in mostra la lenta evoluzione della disciplina e i passi da gigante fatti dalle origini fino ad oggi: momento nel quale tecniche d’avanguardia vengono insegnate dagli istituti che organizzano corsi ortodonzia e altri approfondimenti odontoiatrici. Il museo raccoglierà quindi materiale tecnico c’epoca, tra cui gessi, trapani, attrezzature per saldare, ci saranno poi elementi di arredamento che caratterizzavano i vecchi dentisti, quindi poltrone, banchi e strumenti di vario tipo. Ci sarà poi un’area dedicata alla letteratura e ai testi clinici, assieme a una raccolta di reperti storici capaci di testimoniare un’epoca attraverso foto, scritti e documenti originali.

Il progetto sarà realizzato entro il 2019

L’obiettivo dell’associazione è di dar vita al museo entro i 2019; i responsabili sono già al lavoro nel reperimento di materiali e nella programmazione dei lavori. Bologna ospiterà quindi un interessante museo unico nel suo genere, dedicato a quella che si può considerare una disciplina medica relativamente giovane che vanta nella storia bolognese più di cento anni di attività. Sicuramente visitando il museo sarà facile rendersi conto delle incredibili evoluzioni che questa disciplina ha subito nel corso degli anni, tra rivoluzioni e novità che sono entrate di prepotenza andando a cambiare totalmente concezioni e tecniche utilizzate nella costruzione degli apparecchi e nella diagnosi delle varie problematiche. Il Museo Dell’Ortodonzia è quindi dedicato a tutte quelle donne e quegli uomini che lavorano e hanno lavorato in questo ambito, spesso sottovalutato ma che risolve problematiche reali e spesso ben più gravi della semplice resa estetica della propria dentatura. Il progetto poi potrebbe avere una visibilità internazionale data la sua unicità e l’obiettivo di coinvolgere realtà che vadano anche fuori dal nostro paese.

Centro Servizi Acerra