‘Dalla crisi al modello’, la questione ambientale nella sua complessità

By on 17 marzo 2017

Incontro domani pomeriggio alla Casa dell’Umana Accoglienza ad Acerra con esperti del settore. Affrontare il problema ambientale nella sua complessità. Se ne discute domani pomeriggio nella Casa dell’Umana Accoglienza di via Annunziata ad Acerra, quando la questione verrà affrontata ascoltando le voci di giuristi, esperti di bioetica e ricercatori. Il tema dell’incontro è ‘Dalla crisi al modello’ perchè attraverso il Progetto EcoFoodFertility, a cui sarà dedicata una parte dell’incontro, si vuole lanciare un messaggio di speranza rispetto alla crisi ambientale e sanitaria che ha vissuto e vive ancora la nostra terra. Una proposta progettuale di impatto medico-scientifico e sociale che affronta la crisi, il problema e che tenta di fornire una risposta al bisogno di verità e protezione attraverso un modello replicabile in altre aree d’Italia e d’Europa che vivono le stesse condizioni ambientali e sanitarie.

Un modello che sta creando un’alleanza fra ricerca medico-scientifica, scuole, istituzioni, associazioni, agricoltori e popolazione locale. L’incontro moderato da Lisa Iotti, giornalista della Rai (Presa Diretta) e presentato dal Luigi Montano, UroAndrologo dell’Asl di Salerno e coordinatore del Progetto Ecofoodfertillity nonché membro Isde Napoli, vedrà la partecipazione dei prof.ri De Tilla e Militerni della Fondazione Veronesi. Previsti i saluti di Monsignor Antonio di Donna, Vescovo di Acerra e di Raffaele Lettieri sindaco di Acerra.

Interverranno Luigi Nicolais, già presidente del Cnr, padre Maurizio Patriciello, parroco di Caivano, Ermete Realacci, presidente della Commissione Ambiente della Camera dei Deputati, Antonio Giordano, direttore generale dell’Asl di Salerno, Raffaele Topo, presidente della Commissione Sanità della Regione Campania, Loredana Raia, vicepresidente della Commissione Speciale ‘Terra dei Fuochi’ della Regione Campania, Antonio Marfella, oncologo dell’Istituto Nazionale dei Tumori di napoli ‘Fondazione Pascale’, membro ISDE Napoli, Maria Grazia Volpe, ricercatrice dell’Istituto di Scienze dell’Alimentazione del Cnr di Avellino, Nicola Caputo, esponente della Commissione Agricoltura del Parlamento Europeo, Fulvio Bonavitacola, vicepresidente della Regione Campania. Al termine della manifestazione assaggi ‘Detox’ con prodotti a base di canapa a cura dell’associazione Fracta Sativa e cucinati dallo Chef di cucina naturale Gil Casaburi.

Centro Servizi Acerra