Questione ambientale, il Consiglio approva la relazione Lettieri

By on 4 marzo 2017

Nel documento figurano tutti i passi in avanti fatti dalla città di Acerra dal punto di vista ambientale con l’attuale amministrazione.

ACERRA – Con 14 voti favorevoli, quattro contrari e un astenuto il consiglio comunale di Acerra, ha approvato oggi pomeriggio la relazione del sindaco Raffaele Lettieri sulla questione ambientale inerente il piano regionale rifiuti che demanda alla giunta ed ai dirigenti competenti di porre in essere tutti i provvedimenti conseguenti alla posizione espressa dal primo cittadino. La relazione è scaturita dall’incontro avuto a febbraio con gli studenti acerrani. peccato per la scarsa partecipazione all’Assise, dove erano presenti al massimo 30 persone nonostante i proclami a mezzo social ed le manifestazioni di piazza di questi giorni. In molti avranno preferito la visione di Roma-Napoli alla partecipazione popolare per un tema ritenuto di primaria importanza.

“Ho sentito la necessità – ha sottolineato il Lettieri – di portare quel documento in consiglio comunale. Ritengo che sia giusto che l’organo più rappresentativo della città possa esprimersi. Condivido alcune parti di questo documento, su altre non sono d’accordo, ci sono delle inesattezze. E’ dal 2004 che quest’aula, più volte, anche all’unanimità si è espressa su tali temi in maniera netta. Nessuna posizione ambigua. Proprio l’altro giorno, con l’avvio dello svuotamento della discarica ex Pellini di Lenza Schiavone si è concluso un procedimento e un’attività iniziate nel 2012: in questi anni ci sono stati problemi legati ai rapporti con l’UTA che ha stanziato le risorse economiche. La stessa gara d’appalto, infatti, è stata espletata due volte. Quindi c’è stato talmente di quell’impegno da ottenere questo risultato così importante. Voglio ricordare a questo Consiglio – ha continuato il sindaco – che con la nostra amministrazione c’è stato per la prima volta un Sindaco che ha partecipato alle Conferenze dei Servizi convocate dalla Regione e che ha espresso parere negativo sull’insediamento di industrie inquinanti sul territorio. Penso che se si dice il contrario significa che c’è una scarsa informazione. Noi abbiamo portato sempre posizioni chiare. Abbiamo espresso tutta la nostra contrarietà sul Piano Rifiuti della Regione Campania. L’obiettivo di questa amministrazione è tutelare il nostro territorio”.

Lettieri, inoltre, ha ricordato tutte le iniziative intraprese dalla sua amministrazione sul tema ambientale, a partire dalle ordinanze emanate in danno ai proprietari dei terreni sui quali sono stati individuati rifiuti, in applicazione delle direttive comunitarie. Proprio per evitare che di evitare di utilizzare le risorse della città di AcerrA il sindaco ha ribadito la richiesta alla Regione e al Governo di attivare un fondo di rotazione specifico. “I nostri cittadini non possono subire anche questo, non possono pagare le bonifiche dei terreni che sono stati inquinati a loro danno”.

Centro Servizi Acerra