Milan-Napoli, profumo di Champions

By on 21 gennaio 2017

Luci a San Siro per la grande sfida tra gli azzurri di Sarri che fanno visita ai rossoneri in una sfida di alta classfica.

Grande sfida a San Siro tra Milan e Napoli, una partita dal sapore di Champions tra due squadre in piena corsa per il terzo posto, ma anche per un aggancio alla Juventus che sembra aver perso qualche certezza rispetto al passato. La lotta al terzo posto resta però il principale obiettivo, e il gruppo delle contendenti è sempre più affollato, da quando anche l’Inter, grazie al filotto di vittorie consecutive, vi si è aggregata con prepotenza. Il Milan è reduce da un pareggio in trasferta contro il Torino, dove si son viste due facce della stessa squadra: la prima disastrosa del primo tempo, capace di subire 2 gol, un calcio di rigore poi fallito da Lijajc e una serie di occasioni che avrebbero potuto affondare la nave rossonera dopo 45’; e poi il Milan del secondo tempo, che ha rimontato i due gol subiti e che ha avuto anche la possibilità di portare a casa i tre punti, risultato che sarebbe stato però eccessivamente punitivo per i ragazzi di Mihajlovic. Anche il Napoli ha mostrato due lati contrastanti: la squadra di Sarri, infatti, ha faticato non poco per avere la meglio sul Pescara fanalino di coda, che non ha fatto solo catenaccio al San Paolo, ma ha saputo dare filo da torcere anche sul piano del gioco. Gli abruzzesi si sono arresi solo nel secondo tempo inoltrato, quando sono crollati sotto i colpi di Tonelli, Hamsik e Mertens, ma hanno avuto la magra consolazione di siglare un meritato gol della bandiera.

Alcuni addetti ai lavori, tra cui gli analisti che stilano le quote delle scommesse sul calcio di Bet365, affermano che le prestazioni opache contro Samdoria e Pescara siano frutto di carichi di lavoro in vista della grande sfida contro il Real Madrid, ma il dato di fatto è che nelle ultime partite il Napoli ha faticato non poco per trovare i tre punti contro avversarie oggettivamente molto più deboli. La gara di andata ha visto il Napoli imporsi con un grande 4-2 sugli uomini di Montella, ma sicuramente era un altro Milan rispetto a quello che poi ha saputo imporsi in campionato e a vincere la Supercoppa italiana contro la Juventus. Sarri, tuttavia, da quando siede sulla panchina del Napoli è ancora imbattuto contro il Milan (l’anno scorso 4-0 a Napoli e 1-1 a San Siro) e l’ultima vittoria rossonera risale al 2-0 del 2014/2015.

In assoluto, sono ben 137 i precedenti tra le due squadre, con un bilancio che pende leggermente a favore dei rossoneri con 54 vittorie, 44 pareggi e 39 successi partenopei. A San Siro invece il Milan doppia il Napoli nel computo delle vittorie: 32 a 13 con 23 pareggi. In ogni caso la sfida di San Siro resta aperta, anche perché il Napoli si presenta come miglior attacco, mentre il Milan sta ritrovando una grande solidità difensiva avendo subito 22 reti, una in meno della squadra di Sarri. Per quanto riguarda le formazioni, assenze importanti per il Milan che deve rinunciare a De Sciglio infortunato oltre a Romagnoli e Locatelli squalificati; anche il Napoli non è da meno: i partenopei dovranno fare a meno di Koulibaly e Ghoulam impegnati in Coppa d’Africa, insieme a Chiriches e Milik infortunati.

Queste dunque le probabili formazioni:

Milan (4-3-3): Donnarumma; Abate, Paletta, Gomez, Calabria; Kucka, Sosa, Bertolacci; Suso, Bacca, Bonaventura.

Napoli (4-3-3): Reina; Hysaj, Albiol, Tonelli, Strinic; Zielinski, Jorginho, Hamsik; Callejon, Mertens, Insigne.

 

Centro Servizi Acerra