‘Manita’ Leoni, sbranato l’Atletico Cantera

By on 17 ottobre 2016

Bella festa di sport nel derby valevole per la seconda giornata di campionato di C1 che premia i ragazzi di mister Puzone.

ACERRA – Dopo i due derby di Coppa Campania, contro Paradiso e Atletico Cantera, i Leoni Futsal Club Acerra si ritrovano a giocare il terzo derby di stagione, un’altra volta contro l’Atletico Cantera e nuovamente tra le mura amiche.

Al Club Maracanà di Via Sannereto, la cornice di pubblico è quella delle grandi occasioni, con centinaia di tifosi di entrambe le compagini, mischiati tra di loro in una grande festa di sport, tra amicizia e sportività.

Il Mister Puzone deve ancora rinunciare ai suoi due centrali Serra e Fusco per infortunio e schiera dall’inizio il quintetto Petrella-Fiorentino-Contursi-Tufano- Spasiano.

I primi venti minuti di gara sono quasi tutti di marca ospite, (con l’eccezione per un palo di Spasiano al nono minuto), che specialmente con le conclusioni da fuori di Miranda, impegnano severamente Petrella, che però risponde prontamente dimostrandosi in giornata di grazia.

Al ventunesimo minuto la partita si sblocca e proprio come nello stesso derby di coppa, con una punizione magistrale di Michele Tufano, che fa partire un bolide dalla distanza che trafigge l’incolpevole Crispino.

Conquistato il vantaggio, i Leoni cambiano registro di gioco e assediano l’area dei canterani, grazie anche all’ingresso in campo di un reattivo Tortora, cosicchè Spasiano porta i suoi al raddoppio, ricevendo palla in area, facendo sedere in portiere avversario con una finta e superandolo con un delizioso pallonetto.

La partita si incattivisce e porta la Cantera, proprio allo scadere di tempo a commettere il sesto fallo: Spasiano si presenta dal tiro libero e realizza con un tiro secco e preciso alla sinistra dell’estremo difensore dell’Atletico Cantera.

La ripresa riprende con la Cantera che cerca di rientrare in gara, ma complice un Petrella super ed anche un pizzico di sfortuna non riesce a concretizzare, così che si espone alle ripartenze della squadra di Puzone che colpisce al settimo della ripresa con Mezzogori e sette minuti più tardi con una azione in fotocopia, condotta da Tufano e finalizzata da Contursi.

Negli ultimi quindici minuti di gara i Leoni gestiscono il risultato evitando di commettere il sesto fallo: da annotare solamente l’espulsione di De Biase per un fallaccio su Antignano e la rete della bandiera ospite, firmata da Buonocore sugli sviluppi di un calcio d’angolo.

Finale con saluti e tanto fair play da parte di entrambe le squadre, che hanno scritto l’ennesima pagina felice e all’insegna dello sport nella città di Acerra.

 

 

Centro Servizi Acerra