‘Calici e Cotone’ sotto le stelle del ‘Corso’

By on 30 settembre 2015

Venerdì e sabato inaugurazione dell’anno scolastico e kermesse enogastronomica nel centro commerciale naturale del corso Umberto a Casalnuovo. Sal da Vinci in concerto gratuito.CASALNUOVO – Inaugurazione anno scolastico 2015/2016 e kermesse “Calici e Cotone Sotto le Stelle” il 2 e 3 ottobre a Casalnuovo. Per la prima volta dirigenti scolastici, alunni, famiglie ed amministrazione comunale si ritroveranno insieme per augurare felice anno scolastico a tutti i cittadini casalnuovesi. Una rappresentanza degli studenti di tutti i plessi scolastici del territorio prenderà parte alla manifestazione che si terrà venerdì 2 ottobre, presso il campo comunale di viale dei Ligustri, a partire dalle ore 9:30.

I veri protagonisti di questa mattinata saranno gli alunni: gli studenti delle classi quinte primarie, terze secondarie di primo grado e quinte secondarie di secondo grado sono a lavoro per preparare una coreografia d’insieme, un coro inaugurale ed una partita di calcio. Prenderanno parte alla manifestazione anche gli studenti dell’istituto d’istruzione superiore Giancarlo Siani.

“Il nostro intento è quello di voler restituire il senso di appartenenza alla propria cittadinanza – hanno dichiarato i componenti della giunta guidata dal sindaco Massimo Pelliccia – vogliamo ricordare a tutti gli alunni che prima di essere degli studenti sono dei cittadini”. Per piantare il seme della cittadinanza attiva, l’amministrazione comunale ha stilato un decalogo che insieme all’azione di sensibilizzazione per l’utilizzo del casco, ha dato il via alla campagna contro l’inciviltà. Nello specifico sono stati scelti dei simboli che faranno il loro ingresso nel plessi scolastici del territorio: si tratta di due bambole di stoffa interamente realizzate a mano, con i colori del gonfalone comunale, per dare lustro all’artigianato locale. Ogni scuola avrà il suo decalogo per gli studenti: si tratta di regole semplici che servono a tenere impresse nella mente dello studente le norme del viver civile.

“Vogliamo ringraziare i dirigenti scolastici ed i referenti delle scuole che in questi giorni ci stanno aiutando: il loro contributo è stato e sarà fondamentale ai fini della buona riuscita della manifestazione”, hanno aggiunto gli assessori. La manifestazione, nel dare un forte segnale di fiducia al mondo della scuola, è stata ideata con l’intento di attribuire il giusto risalto al lavoro svolto da tanti docenti e studenti sui temi della cittadinanza attiva, della legalità, dell’integrazione, dell’intercultura, delle pari opportunità e delle eccellenze del territorio casalnuovese. In contemporanea all’inaugurazione dell’anno scolastico partirà anche la kermesse “Calici e Cotone sotto le Stelle”: il Consorzio commerciale “Il Corso”, dopo un intenso lavoro organizzativo, propone per il 2 e il 3 ottobre propone un evento che servirà a dare nuova linfa vitale al commercio locale.

La manifestazione coinvolgerà tutte le eccellenze territoriali casalnuovesi: viale dei Ligustri, in particolare il tratto che collega il corso Umberto con il campo comunale e l’area mercatale, diventerà uno spazio commerciale a cielo aperto. Entrambi i lati della strada, infatti, saranno allestiti con stand riservati alle eccellenze enogastronomiche ed alle eccellenze sartoriali ed artigianali casalnuovesi. Filodiffusione, animazione per i bambini ed artisti di strada per animare i due giorni della manifestazione. Tantissime le aziende sartoriali e gli artigiani che hanno già dato la loro adesione, insieme alle vinerie ed alle gastronomie del territorio.

Il tour avvincente, tra degustazioni di prodotti tipici locali e stand espositivi, culminerà il 3 ottobre, in occasione del concerto di Sal Da Vinci. Il cantautore partenopeo è stato scelto per la sua capacità di coinvolgere diverse fasce d’età, differenti culture e soprattutto di attirare il pubblico dei paesi limitrofi. La capacità attrattiva di eventi di tale portata afferisce nuova linfa alle attività commerciali nostrane, che nell’ultimo periodo hanno sofferto della chiusura di strade e della generale crisi economiche e dei consumi.

Centro Servizi Acerra