Commercio abusivo, è boom di ambulanti fai da te

By on 6 agosto 2014

ACERRA – Frutta, verdura, pesce, cozze, pane e pannocchie. E’ il menu estivo che viene servito oramai tutti i giorni per le strade di Acerra: un menu, però, rigorosamente abusivo ed illegale. Ad Acerra spopola, pertanto, il commercio illegale. Non solo camioncini e ambulanti improvvisati, da qualche tempo a questa parte sono comparsi in città dei veri e propri ‘negozi’ che vendono generi alimentari da alcuni locali fronte strada senza alcuna autorizzazione.

Prezzi stracciati e concorrenza – quella legale – annientata. A pagare il conto, infatti, sono i commercianti regolari, regolarmente tassati, regolarmente controllati e regolarmente raggirati da chi abusivamente esercita la sua attività in maniera scorretta. Chi è a norma resta al palo, chi invece non lo è, invece, fa affari. Penalizzati da questo fenomeno, che nelle ultime settimane ha avuto il suo ‘picco’ in termini numerici, pescherie, negozi di ortofrutta e panifici. Generi alimentari venduti in assenza di qualsiasi garanzia ad ogni angolo della strada: nel centro di Acerra pullulano, infatti, venditori di ‘spighe’, ‘mellonari’ e ‘fruttaiuoli’, oltre a chi commercia in mitili e pesce. Armati di furgoni, camioncini o semplici carrelli per la spesa, i negozianti fuorilegge vendono prodotti alimentari senza controlli sulla qualità e l’effettiva freschezza degli stessi: negli ultimi tempi, oltretutto, nei dintorni di piazza San Pietro ha ‘inaugurato’ anche una nuova attività ortofrutticola. Corso Italia, via Calzolaio, corso della Resistenza, corso Vittorio Emanuele – in pratica tutto il centro urbano – sono i luoghi prescelti dagli abusivi per la vendita al dettaglio.

Tutto ciò avviene quotidianamente, magari a due passi da una stessa tipologia di negozio, che invece è a norma. Altro discorso, invece, per i ‘bancarielli’ di sigarette di contrabbando, di provenienza dall’Europa dell’est, oramai in pianta stabile in alcuni punti della città. “Chi paga le tasse deve essere tutelato – spiega l’assessore al Commercio del Comune di Acerra Cuono Lombardi – occorre intensificare i controlli per difendere chi è a norma e sanzionare gli abusivi. Opereremo in sinergia per fronteggiare il fenomeno”.

Centro Servizi Acerra